Utente cancellato
Buonasera a tutti. Sono una ragazza di ventiquattro anni. Fin dalla nascita ho il capezzolo del seno sinistro retroflesso, mentre quello destro, seppur timido, c'è. La questione fino a poco tempo fa non mi creava nessun disagio ma, adesso, qualche disagio c'è, soprattutto nella sfera intima. Per fugare ogni dubbio, ho fatto una visita presso un senologo, il quale ha effettuato anche un ecografia di entrambi i seni. Dalla visita è emerso che questa condizione è assolutamente benigna e non patologica. Quando ho chiesto al medico se esistono soluzioni a questo "problema" mi ha detto che mediante un intervento si può risolvere, ma poi dovrei escludere un futuro allattamento. La domanda che mi è sorta a questo punto è la seguente: l'allattamento non è da scartare anche nelle mie attuali condizioni, e cioè anche senza intervento chirurgico, in quanto il capezzolo, di fatto, non è "sviluppato"?

Grazie infinite per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Un capezzolo introflesso può avere difficoltà ad allattare, ma non si può escludere (ed accade tutti i giorni) che possa portare a termine un regolare allattamento

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com