Utente 445XXX
Buongiorno, sono un po' in ansia, ho 41 anni, da qualche mese sto facendo stimolazione ovulare con clomid, estrogeni e progesterone (attualmente sto iniziando l'ultimo ciclo di clomid, poiché io e mio marito stiamo cercando di avere un terzo figlio. Dopo qualche giorno dalla mia ultima ovulazione ho incominciato ad avere i miei soliti dolorini al seno, lievemente piu' accentuati rispetto al solito, qualche giorno fa mi è venuto il ciclo, adesso mi sono rimaste solo le ultime macchioline, credevo che con il finire del ciclo anche i dolorini al seno sarebbero spariti, in effetti si sono attenuati quasi completamente, però sento ancora un lieve fastidio, ma quello che mi ha fatto entrare nel panico questa mattina è che mi si è accentuato un dolore sotto l'ascella sinistra, vicino al seno. Premetto che non ho dolore ai capezzoli, guardandomi allo specchio l'aspetto dei seni è invariato, mi sono fatta un'accurata autopalpazione, ma al tatto non ho sentito niente di anomalo. Oltretutto volevo aggiungere che ho trascorso l'ultimo mese quasi sempre a letto, a causa di una frattura al malleolo, e la mia posizione privilegiata era quella sdraiata a pancia in su. È possibile che il fatto di essere rimasta tutto questo tempo sdraiata, insieme al fatto che mi sta finendo il ciclo, mi abbiano causato l'accentuarsi di questi dolorini al seno? È una cosa normale? Oppure devo iniziare a preoccuparmi seriamente? Spero in una vostra risposta. Grazie tantissime. Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'e' nulla di preoccupante da quanto descrive, anche se occorre una verifica tramite la visita.

Si e' possibile che la causa del dolore al seno sia EXTRAMAMMARIA

Legga

Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Buongiorno Dottore, la ringrazio tantissimo per la sua risposta, adesso mi sento piu' tranquilla, ho letto con molto interesse l'articolo sui dolori al seno, ho prenotato una visita, ma passerà ancora un poco di tempo prima di poterla fare. Nel frattempo il ciclo mi è finito. Continuo ancora ad avere dei lievi fastidi al seno, ma sono decisamente piu' attenuati rispetto a prima, si sono attenuati da quando ho finito i miei 5 giorni di clomid, non so se è una coincidenza. Ho letto sul foglietto illustrativo del farmaco che puo' causare dolori al seno come controindicazione, ma io ho preso il clomid per 6 mesi, e nei primi 5 mesi non ho sofferto di dolori al seno così forti e prolungati, ho avuto solo i normali doloretti prima del ciclo. Dottore, ma è possibile che gli effetti collaterali di un farmaco si presentino dopo così tanto tempo? Non avrebbero dovuto presentarsi fin dal primo ciclo? La ringrazio ancora tantissimo. Buona giornata.