Utente
Salve, mia madre (54 anni) ha fatto oggi un'ecografia al seno (dalla mammografia non era risultato nulla di rilevante).

Riporto la parte più significativa del referto:
Si segnala la presenza nel quadrante inferiore esterno della mammella sinistra, di una formazione nodulare solida, ipoecogena omogenea, a limiti definiti di 12x5 mm, da riferire in prima ipotesi a fibroadenoma.

Due domande.

E' necessario fare altre indagini per assicurarsi che sia un fibroadenoma (ho letto che se fosse così non è nulla di preoccupante)?

Durante l'ecografia mia madre sentiva dolore mentre veniva esaminata in quel punto. Questo significa qualcosa? lei è preoccupata.

Certo di una vostra risposta, vi ringrazio anticipatamnte.
Saluti.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

1) non mi preoccuperei del dolore

2)La diagnosi di fibroadenoma non è preoccupante.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-ho-un-fibroadenoma-mi-devo-operare.html

Tuttavia l'età di sua madre è da considerare ATIPICA per l'insorgenza di un fibroadenoma e quindi se si tratta di un primo riscontro diagnostico completerei l'iter diagnostico tramite una agobiopsia mammaria.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-della-mammella.html

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie dei consigli Dottore.

Riguardo il fatto dell'età atipica: lei effettivamente non aveva mai fatto prima questo esame ecografico (fece la mammografia un'anno e mezzo fa, e la mammografia più recente non ha evidenziato sostanziali modificazioni rispetto alla precedente). Non può essere che quella formazione, visibile solo con l'ecografia, fosse lì anche da molto tempo?

Grazie ancora. Ci scusi ma siamo un po' in pensiero.

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Possibile, ma in assenza di una prova (che non ci sarà mai) un approfondimento diagnostico precauzionale è indicato.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4]  
Dr. Massimo Vergine

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Buongiorno cara utente

anche io mi trovo scettico sulla comparsa a 52 anni di un fibroadnoma che non risultava da precedenti indagini ecografiche ( potrebbe essere sfuggito all'esame del collega ecografista?).
Anche se la mammografia fosse negativa un agoaspitato su un modulo di 12 mm non dovrebbe essere un problema e lo consiglierei a sua mamma.
cordiali saluti

Prof. Massimo Vergine

www.senologia.eu
Prof. Massimo Vergine
www.mastoplasticaroma.com

[#5] dopo  
Utente
Prof. Vergine, mia madre non aveva mai fatto prima un'ecografia al seno. Ed anche nella mammografia di una decina di giorni fa non risultava nulla del genere.
Sola l'ecografia di ieri, che ripeto, è l'unica da lei fatta ha mostrato questa cosa.

Fatemi capire meglio, secondo voi è difficile si tratti di un fibroadenoma? Cosa potrebbe essere?


Grazie ancora ad entrambi

[#6]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ripeto:
probabilmente si tratta di un fibroadenoma insorto da molti anni non visibile alla mammografia per la opacità ghiandolare.

Tuttavia poichè non è possibile dimostrarlo più è necessario un approfondimento diagnostico perchè esistono, pur se infrequenti, tumori a margini netti,
con aspetto "simile" a quello dei fibroadenomi.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente
Capisco, effettivamente a lei hanno detto di questa opacità ghiandolare l'altra volta.

Grazie Dottore della sua gentilezza e dei suoi utili consigli. Ultima cosa, se posso: lei è in grado di consigliarci un senologo oppure un centro dove effettuare a Roma l'agobiopsia?

Saluti.

[#8]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si tratta di un esame ormai così routinario che tutti gli ospedali dovrebbere essere attrezzati a farlo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9]  
Dr. Massimo Vergine

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Buongiorno cara utente,

io lavoro a Roma presso l'ospedale Umberto I, se lei mi contatta le potrò dare tutte le indicazioni per poter effetuare un'agobiopsia presso il nostro centro dove verrà seguita in un percorso "senologico".
Troverà tutti i riferimenti nel mio sito.
Le auguro buona giornata

Prof. Massimo Vergine

www.senologia.eu
Prof. Massimo Vergine
www.mastoplasticaroma.com

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille Prof. Vergine. La contatterò certamente dopo Natale.