Utente 444XXX
Buongiorno, vi riporto la mia storia, https://www.medicitalia.it/consulti/radiologia/575408-similciste-aspetto-similangiomatoso.html
Fatto controllo con RMN a Giugno 2017 a 6 mesi da fine radio ok, poi eco e mammo a distanza di 1 anno da operazione ok, ora RMN dopo 6 mesi dalla precedente che dice:
Mammelle a prevalente costituzione adiposa con minimo background enhancement parenchimale,senza evidenza di prese di contrasto sospette in senso eteroformativo
al prolungamento ascellare sinistro ( lei è stata operata a dx), è riconoscibile immagine nodulare a margini microlobulati di 14 mm,marcatamente iperintensa nelle sequenze T2 pesate e con enhcancement lento e progeressivo di verosimile significato benigno.Il reperto, non sicuramente riconoscibile nelle sequenze dinamiche di precedenti analoghe indagini eseguite altrove ( verosimilmente per la diversa tecnica di esecuzione dell'esame) è meritevole di prudenziale controllo RM tra circa 6 mesi.
Regolari esiti liponecrotici in emitelica ifneriore destra. ai cavi ascellari non si evidenziano linfoadenopatie sospette.
BIRADS 3: reperto probabilmente benigno
Domanda: considerato il tipo per cui è stata operata all'altro seno ( lobulare), che si sa essere poco visibile alle immagini, e spesso multi centrico e multi focale, io vorrei le facessero subito agobiospia, che senso ha aspettare 6 lunghi mesi??? Non capisco davvero. Il chirurgo che la segue ha parlato con radiologo che ha detto che il 3 lo ha messo per suo eccesso di zelo per il fatto che non era visibile nella precedente RMN fatta altrove. Ma vi prego di darmi vostra opinione devo insistere perché le facciano agobiospia vero?
grazie mille anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ha ragione Lei !
Farei subito una agobiopsia !

In diagnostica oncologica non si regala l'eccesso di zelo , ma si cerca di formulare una diagnosi di certezza e se non e' possibile andare oltre il 'dubbio" a 67 anni e con il precedente, l'approfondimento e' indiscutibile e perentorio.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 444XXX

Buongiorno Dottore e grazie della sua tempestiva risposta. Ho parlato con la radiologa che mi ha spiegato questo. Alla mia supplica di fare una biopsia mi ha detto che l'avrebbe fatta molto volentieri per tranquillizzarci ma il nodulo si vede dalla risonanza ma non dalla ecografia. Non riesce però ad effettuare la biopsia guidata dalla risonanza, per una questione tecnica ( mi ha detto di bobina), in quanto il nodulo si trova in una posizione appunto per la quale le serve essere guidata dalla ecografia. Ha detto che dal comportamento analizzato dopo il contrasto nella RMN ha caratteristiche benigne, ma ha messo BIRADS 3 perchè nella RMN di Giugno non era chiaramente visibile alle immagini ( la RMN era stata fatta in altra struttura e la Dot.ssa ha detto che le immagini sono poco chiare ma studiando bene l'immagine qualcosa si vedeva ma non potengo garatire al 100% ha messo BIRADS 3 con RMN a 6 mesi).Ha detto rifare RMN prima non sarebbe utile per valutare differenze e che nel frattempo se vogliamo faremo eco anche mensili per vedere se riescono ad individuarlo così da poter fare biopsia. Ho chiesto in alternativa cosa possiamo fare, ha detto nulla se non asportare chirurgicamente ma per lei ora non ci sono i presupposti a meno che non accetti il senologo chirurgo di farlo ma per lei ora non si dovrebbe fare. Cosa ne pensa dottore? Grazie mille come sempre

[#3] dopo  
Utente 444XXX

Buongiorno Dottore,
ha qualche consiglio da darmi su come posso muovermi in base a quanto detto dalla Radiologa e dal Senologo? Posso provare ad andare in altra struttura per far fare la biopsia o non so devo far fare prima una ecografia per individuare questo nodulo? Mi scusi tanto ma non so davvero come muovermi per non stare ferma ad attendere senza far niente. Grazie mille!