uomo  
Utente 427XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di 20 anni, e in tutta la mia vita non ho mai assolutamente avuto un problema simile.

Una decina di giorni fa cominciai ad avvertire un piccolo fastidio “pungente” al tatto del capezzolo sinistro, tipo quando mi facevo la doccia, non ci badai più di tanto, ma questo problema continuò finché ieri non mi accorsi che il capezzolo si era gonfiato e di parecchio!

Così mi sono accorto che se premevo in capezzolo destro, sentivo tutto morbido e al tatto non c’era nulla, mentre premendo il capezzolo sinistro avvertivi una pallina dura e che a toccarla mi faceva molto male (sensazione pungente come farsi una siringa/prelievo).
Non c’è altro da segnalare, ora ho solo il capezzolo gonfio, e questa pallina sottocutanea dura che al tatto fa male, per il resto non ho notato altre stranezze.

Vorrei subito farmi un’ecografia, ma oggi è domenica e comunque devo aspettare un po’ prima di poterla fare, so che non si tratta di un tumore in quanto nel mio contesto è pressoché impossibile, ma sono comunque preoccupato per la stranezza di questo quadro clinico, mai capitata una cosa del genere...

La mia domanda è: in attesa di fare l’ecografia ed approfondire, mi potete dare la vostra impressione su cosa potrebbe essere e se dovrei preoccuparmi, se sarà facilmente risolvibile?
Inoltre, posso andare in palestra tranquillamente?
Grazie!!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Alla sua eta' I tumori della mammella maschile sono pressoche' inesistenti.
Faccia la visita in tutta serenita' e sara' rassicurato senz'altro

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com