Utente 427XXX
Buonasera dottori! Sono un ragazzo di 21 anni, un mesetto fa mi si è gonfiato molto il capezzolo sinistro, è diventato più scuro, e al tatto mi faceva male, come se ci fosse una piccola pallina dentro che se toccata mi dava un dolore lancinante. Ho fatto l’ecografia, risultati:

“La tumefazione clinicamente apprezzabile, a sinistra, corrisponde, ecograficamente, ad una disomogenea ipertrofia della ghiandola senza segni di ipervascolarizzazione alla valutazione CD. Indenni i piani retromammari.”

Devo aggiungere che io suono la chitarra, e quando la suono da seduto spesso la parte alta della cassa armonica tocca della zona del capezzolo sinistro, non so se questo continuo strusciare abbia portato all’infimmazione. Comunque...

Stamattina mi sono trovato da un dottore per un altro motivo, che NON si occupa di questo, quindi non è la sua branchia, ma resta il fatto che è un dottore quindi gli ho letto il risultato dell’ecografia, e mi ha prescritto Diprosone crema, quindi una crema al cortisone, da applicare localmente sul capezzolo.
Ma non so se fidarmi perché comunque non ho chiesto ad un senologo...

Voi potete confermarmi che la terapia con Diprosone è quella giusta? O dovrei rivolgermi ad un dottore specializzato su questo? Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' vietato dare indicazioni su una terapia senza una visita.
Da quanto descrive mi fiderei e l'applicherei per un breve periodo di tempo.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/73-mammella-maschile-ginecomastia-carcinoma-patologia-mammaria.html

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com