Cistite batterica ma i sintomi persistono nonostante antibiotico

Partecipa al sondaggio
Buona sera.
Vorrei un vostro parere in merito alla mia situazione.
Quasi 10 giorni fa indicando al medico di avere i sintomi della cistite, ho cominciato a prendere dietro consiglio medico le 2 bustine di monuril.
Premesso che soffro di cistiti batteriche da circa 3 anni e solitamente le curo con ciproxin.
Nel frattempo arrivano i risultati dell'urinocoltura e antibiogramma (e.
coli 1000000) e il medico mi dice di proseguire con altre 2 bustine di monuril dato che il sintomo della minzione frequente permaneva mentre gli altri no.
Il monuril era tra i sensibili anche se poco.
Dopo la terza bustina di monuril la situazione non mi sembrava migliorata e mi reco al Pronto Soccorso dati i fastidi e mi prescrivono ciproxin.
Ora sono quasi 3 giorni che lo assumo.
Reggo le 2 ore anche se bevendo tanto forse è normale.
Ma ho bruciore no durante la minzione ma quando sono seduta o prima di urinare a vescica piena.
Mi è capitato anche a vescica vuota e poi scomparso.
I miei dubbi sono questi: perché 3 monuril non hanno risolto la cistite?
L'antibiogramma può essere falsato dopo il monuril e quindi il ciproxin ora non fa effetto?
O la cistite potrebbe essere in via di guarigione ma quella che ho è un'infiammazione di altro tipo dovuta forse anche a tutti questi antibiotici?
Grazie e saluti
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
È abbastanza comune che dopo la decapitazione dell'infezione da parte dell’antibiotico persista una condizione infiammatoria in grado di sostenere la presenza di disturbi irritativi. Queste situazioni si possono giovare di un breve ciclo di veri anti-infiammatori (FANS). Da ripetere comunque l’esame delle urine con urocoltura a 7-10 giorni dal completamento della terapia antibiotica.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta
Saluti
[#3]
Utente
Utente
Mi scusi, solo per chiederle se cistalgan vada bene per questa infiammazione.
Grazie ancora
[#4]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Il flavossato è un blando antidolorifico tradizionalmente utilizzato per le irritazioni vescicali. Di fatto tutti i moderni anti-infiammatori (FANS) sono assai più efficaci.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#5]
Utente
Utente
Grazie ancora
[#6]
Utente
Utente
Buona sera. Scusi se approfitto ancora della Sua disponibilità. Ho letto che l'antinfiammatorio dovrei prenderlo molte ore dopo l'antibiotico e prendendo 2 dosi al giorno di antibiotico mi diventa difficile. Dovrei terminare prima con l'antibiotico? Comunque anche oggi ho notato che nonostante sembrano sintomi di cistite, se sono sdraiata o in piedi non li avverto quasi, mentre da seduta si, sia urgenza nella minzione sia bruciore. Sono sintomi che vanno e vengono e che non sono accompagnati da dolore nella minzione.
Grazie
[#7]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Non ci pare che questa alternanza tra le somministrazioni sia così importante. Faccia come riesce.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#8]
Utente
Utente
Ok grazie ancora
Cistite

La cistite è un'infiammazione della vescica che si avverte con frequente bisogno di urinare, con bruciore o dolore. Si può curare con farmaci o rimedi naturali.

Leggi tutto