Utente 438XXX
BUONGIORNO A TUTTI, HO 34 ANNI DOPO UN'ECOGRAFIA ADDOME MI HANNO RISCONTRATO:
AL POLO SUPERIORE DEL RENE DX SI APPREZZA FORMAZIONE VEROSIMILMENTE CISTICA A SVILUPPO ESOFITICO DEL DIAM.3,5X3 CM. A CONTENUTO IPERECOGENO CON FOCALE AREA IPOECOGENA. AD UN'ECOGRAFIA PRECEDENTE VENIVA SEGNALATA NELLA STESSA POSIZIONE UNA FORMAZIONE CISTICA DI 2 CM. DI CUI NON VENIVA DESCRITTA LA STRUTTURA INTERNA.
COS'E', QUALI APPROFONDIMENTI DEVO ESEGUIRE ?
NEL 2002 HO SUBITO 2 INTERVENTI PER L'ASPORTAZIONE DI UN TERATOMA TESTICOLARE, DOPO AVER ESEGUITO 4 CICLI DI CHEMIOTERAPIA...
VISTO L'ACCADUTO SONO UN PO' PREOCCUPATO....
GRAZIE

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
in effetti la descrizione ecografica che le hanno fatto non è chiara. Fa testo la prima ecografia che suggerisce la presenza di una formazione cistica ma, a questo punto, bisogna risentire il proprio urologo per eventualmente decidere se fare o no una urografia di controllo. Non vedo invece nessuna correlazione stretta fra questo problema e la sua passata storia a livello testicolare. Ci faccia sapere!
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 438XXX

GRAZIE PER IL SUGGERIMENTO SUL DA FARSI....
VISTO IL SUO CONSIGLIO HO APPENA PRESO UN'APPUNTAMENTO CON IL MIO UROLOGO...
LE FARO' SAPERE AL PIU' PRESTO
ANCORA GRAZIE E BUONA GIORNATA

[#3]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
concordo di non sottovalutare la cosa e di indagare con una visita urologica e un tc addome in modo da valuatre anche la vascolarizzazione la forma i margini ed avere una diagnosi più precisa
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci tenga comunque informati.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 438XXX

Ringrazio anche il Dott. Quarto Giuseppe per le ulteriori informazioni che mi ha fornito, grazie mille per la disponibilità...

[#6]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo anch'io la necessità di una TAC dopo aver consultato l'urologo perchè la descrizione ecografica della cisti sembra una cisti con calcificazioni
non ha correlazione con l'intervento subito per la neoplasia testicolre
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#7] dopo  
Utente 438XXX

Grazie anche al Dott. Giuseppe Benedetto, ho già prenotato la TAC con Mdc (come suggerito) mi tranquillizza sapere che non è correlato alla precedente malattia. Spero che questa non sia nuovamente una brutta sorpresa...Ringrazio nuovamente anche lei per la disponibilità e l'interessamento...
Non appena avrò l'esito della Tac Vi chiederò nuovamente un prezioso consiglio.
Mille Grazie...

[#8]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
ci mantenga informati
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#9]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#10] dopo  
Utente 438XXX

TAC ADDOME E PELVI (con mdc)
Esame eseguito prima e durante somministrazione di mezzo di contrasto e.v., nelle fasi portale e tardiva.

Fegato normale per morfologia e contorni, esente da lesioni focali.
Non dilatazione delle vie biliari intra ex extraepatiche.
Al polo renale superiore di destra si conferma la presenza di formazione nodulare solida, a densità finemente disomogenea, ben delimitata nei contorni da denso orletto di enhancement, del diametro traverso massimo di 2.5 cm. Il reperto orienta per una lesione in atteggiamento espansivo, attualmente ben capsulata (primitiva? Secondaria alla patologia trattata?).
Per il resto entrambi i reni presentano un buon effetto parenchimografico e spessore della corticale, senza dilatazione delle cavità escretrici e con ureteri regolari per calibro e decorso.
Vescica distesa, a profili ben definiti. Prostata e vescicole seminali nella norma.
In esiti di linfoadenectomia lombare, non si segnalano macroadenopatie addomino-pelviche, nè segni di versamento.
Nella norma i grossi vasi.

HELP !!!
Ringrazio sin d'ora i medici che vorranno rispondermi.

[#11]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
a questo punto bisogna rivalutare con il suo urologo tutta la sua situazione renale che quasi certamente richiederà una esplorazione chirurgica. Sarà però il suo urologo che potrà valutare direttamente il suo quadro clinico a decidere i passi diagnostici e terapeutici successivi da seguire.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 438XXX

La ringrazio tantissimo per la risposta, anche se non ho ancora capito di che cosa si tratta....ciste ? di che natura ?
Lei parla di esplorazione chirurgica, intesa come approfondimento o come asportazione ?
Ancora grazie per la disponibilità e l'interessamento...

[#13]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
la descrizione fatta sembra escludere una semplice cisti. Generalmente l'esplorazione e l'asportazione della formazione trovata sono due cose che vengono fatte contemporaneamente.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 438XXX

Ancora grazie...

[#15]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
dalla tc sembrerebbe più una formazione solida e per tanto andrebbe rimossa chirurgicamente
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#16]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
...ci tenga informati dell'evoluzione del suo problema , se lo desidera.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#17] dopo  
Utente 438XXX

Domani ho l'appuntamento di controllo con l'oncologo per il precedente problema, porterò anche alla sua attenzione quanto la Tac ha evidenziato, speriamo in bene.....
Vi terrò informati.....
Un cordiale saluto.
Grazie...

[#18] dopo  
Utente 438XXX

Su consiglio dell'urologo ho eseguito una uro-tac con ricostruzioni tridimensionali con il seguente referto:

Reni in sede, con normale effetto nefrografico e spessore parenchimale.
Al polo superiore del rene dx, a parziale sviluppo esofitico, lesione nodulare solida a struttura disomogenea del maggior asse di 3 cm, di aspetto eteroplastico.
La lesione giunge in prossimità dei calci del gruppo superiore, ma senza segni di infiltrazione.
Le cavità calico-pieliche e l'uretere sono regolari.
Vescica indenne da lesioni.
Non macro-adenopatie intra o extra-peritoneali.
Normali il fegato, la milza, il pancreas, l'asse spleno-portale, le vie biliari ed i surreni.

Grato a coloro che vorranno darmi maggiori informazioni e suggerimenti.
Cordiali Saluti.

[#19]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
con questo risultato alla TAC non si cambia indicazione diagnostico-terapeutica. Comunque l'ultima parola spetta al suo urologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#20]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
confermo quanto detto dai colleghi
la neoformazione sembra solida e non cistica
credo che debba affidarsi all'urologo che possa seguirla
il passo successivo è l'asportazione chirurgica della stessa anche con chirurgia conservativa
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#21] dopo  
Utente 438XXX

Grazie per le Vs. risposte, ho già parlato con l'urologo, confermo quanto da Voi prospettato, il problema è la collocazione della lesione, che giunge in prossimità dei calici superiori, la chirurgia conservativa sicuramente sarebbe la soluzione migliore, anche se il rischio di un'asportazione totale rimane sempre presente.
RingraziandoVi per la collaborazione, avendo cura di tenerVi informati, Vi porgo cordiali saluti.

[#22]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Auguri ed ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com