Utente 346XXX
Egr. dottore da un po' di tempo, soprattutto con l'arrivo dell'estate, soffro di dolori al pene nella parte iniziale (piu' vicina alla pancia). Il dolore a volte è sostituito da una sensazione continua di dover urinare. Per il 90% delle volte il problema si presenta in seguito a rapporti sessuali piu' frequenti o intensi o comunque in seguito a sollecitazioni piu' frequenti.
A parte il dolore non ho nessun problema o bruciore ad urinare e comunque non ho mai avuto secrezione, il getto e il colore delle urine sono normali. La sensazione è come se all'interno dell'uretra mi si infiammasse qualcosa. Infatti nei giorni di dolore quando bevo caffè la sensazione di infiammazione mi aumenta. Ho anche provato ad eliminare i caffè ma il dolore è rimasto.
Ho girato vari urologi ma non sono mai riuscito ad avere una risposta certa o comunque una cura per il mio problema.
Nella prima visita mi era stato prescritto di eseguire un tampone uretrale da cui non è uscito nulla ma solamente " LIEVISSIME TRACCE DI ENTEROCOCCO" e ritengo che l'urologo non sapendo cosa dirmi mi ha detto " hai l'enterococco". Mi ha dato una cura ma chiaramente non ho risolto.
Il secondo senza esami mi ha detto che il dolore proveniva da un indebolimento dei tessuti dovuti ad una precedente clamidia.
Il terzo mi ha dato una cura con vitamina A dicendo che ho una carenza di difese e i tessuto sono deboli e predisposti ad una infiammazione.
Ora sono al quarto e sto ricominciando a fare nuovamente tutti gli esami. Ho cominciato con tampone (clamidia, candida, micoplasma, ureaplasma, germi comuni) e esame completo delle urine. Il secondo esame dovrebbe essere cisturetrografia retrogada menzionale. Sinceramente ho molti dubbi e sono veramente stufo di convivere con questo problema.
Potrebbe essere una ciste? Mio padre molti anni fa è stato operato per un "polipetto".

Grazie e saluti

[#1]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 3467

i disturbi, per quanto vaghi e non precistai, potrebbero far pensare ad una problematica prosttitica
si faccia seguire in questo modo
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 346XXX

egr. dottore si tratta di un dolore fisso nella parte iniziale dell'asta. se non si presenta il dolore ho una sensazione continua di dover urinare. mai le cose insieme. oggi per esempio ho urinato questa mattina a casa e poi non piu' fino alle 19.30. Appena urinato mi è cominciata questa sensazione di dover urinare mentre oggi ero stato bene. Quali esami per la prostata devo fare? l'urologo me l'aveva controllata e nella scheda ha scritto " prostata come un bel marron glassè alta".
scusi il disturbo ma è un anno che convivo con queto problema. ma la storia della vitamina a poteva essere valida? quindi da quello che le ha potuto capire non serve una cisturetrografia retrogada....

grazie ancora e saluti

[#3] dopo  
Utente 346XXX

Egr. dottore mi avrebbe fatto piacere ricevere una Sua risposta in quanto il mio uologo non sa cosa dirmi
Comunque nel frattempo ho eseguito tutti i tamponi uretrali e urinocoltura ma tutto negativo.
ho eseguito una ecografia vescico prostatica trans-rettale ma tutto sembra a posto.
" Vescica molto distesa esente da lesioni parietali e da formazioni litiasiche endoluminali a limite dell'apprezzabilità ecografica. La prostata è di dimensioni modicamente aumentate 45x25x29 mm volume 17,08 cc peso 12,06 gr.
Il mantello periferico presenta ecostruttura lievemente disomogenea senza lesioni focali ecograficamente apprezzabili. capsula prostatica conservata. vescichette seminali normali. assente residuo postmenzionale.

IO NEL FRATTEMPO CONTINUO A SENTIRE NECESSITA' DI URINARE E A VOLTE DOLORE

GRAZIE E SALUTI

[#4]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
GIOIA DEL COLLE (BA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
esegua un test di stamey con ricerca tutti i microrganismi e clamydia, micoplasma, ureaplasma urealitycum
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com