Utente 116XXX
Gentili Dottori,
mia madre, 61 anni, ha appena ritirato i referti di recenti analisi sangue-urine che riportano valori particolarmente alti di leucociti ed eritrociti.
Il dettaglio
- Esame urine completo
colore: oro
aspetto: opalino
ph: 5,0*
glucosio: 0,0
albumina: 10
emoglobina: 0,03*
chetoni: 0
bilirubina: 0
urobilinogeno: 0,2
nitriti assenti
peso specifico 1024
eritrociti 19*
leucociti 323*
cellule epiteliali 11
miceti 0
commento: alcuni critalli di ossalato di Ca.

- Emocromo
glob bianchi 7,42
glob rossi 5,25
emoglobina 15,0
ematocrito 43,9
vol corpusc medio 83,6
contenuto medio HB corpusc 28,6
concentraz media HB corpusc 34,2
piastrine 288
neutrofili% 52
linfociti% 36
monociti% 6
eosinofili% 4
basofili% 1
neutrofili 3,86
linfociti 2,71
monociti 0,47
eosinofili 0,33
basofili 0,05

glicemia (metodo enzimatico uv) 97
creatinina (metodo jaffe') 0,92
bilirubina tot e frazionata (metodo dpd) 0,74 (tot), 0,12 (diretta), 0,62 (indiretta)
colesterolo tot (metodo enzim colorimetrico) 248
colesterolo hdl (metodo enzim colorimetrico) 50
trigliceridi (metodo enzim colorimetrico) 79

GOT/AST (metodo standard IFCC) 16
GPT/ALT (metodo standard IFCC) 17
gamma GT (metodo standard GSCC) 20
sideremia (metodo colorimetrico) 74
FT3 2,25
FT4 0,95
TSH 1,97

Da cosa possono dipendere i valori fuori norma?
Considerano poi che mia madre non ha osservato/avertito niente di particolare ad eccezione magari di un cattivo odore delle urine, di una macchia di colore marroncino sugli slip (in un'occasione), di un colore frequentemente paglierino delle urine e di uno stmolo a urinare frequente ma meno che in precedenza, cosa può fare?

Grazie mille per la consueta cortese attenzione

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

il primo passo è sempre quello di sentire in diretta il medico curante della mamma e poi a ruota, su sua indicazione, anche un esperto urologo.

Quello che ci racconta e la valutazione delle urine che ci invia fa pensare ad un possibile problema infiammatorio delle vie urinarie.

Solo dopo una attenta valutazione clinica diretta, l'urologo di sua madre potrà darle le indicazioni diagnostiche più mirate, come quella di fare un'ecografia delle vie urinarie, esami colturali sulle urine ed eventuali altre indagini citologiche.

Nel frattempo comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199/cistiti-ed-uretriti-infezioni-delle-basse-vie-urinarie-quando-l’urina-brucia .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com