Utente 244XXX
Prima di tutto chiedo scusa per il titolo ma non sapevo riassumere il problema con altre parole.

Cerco di spiegare io ho 25 anni e da bambino sono stato operato di fimosi per qualche anno è andata bene. Dopo per pressioni psicologiche dei miei genitori e altri problemi non sono riuscito più a far uscire il glande di fuori (non per causa del dolore).

Vorrei risolvere questo problema, perchè mi crea problemi dal punto di vista sessuale, ma prima di fare danni vorrei avere due info:
1) visto che è da anni che non faccio uscire il glande, possono esserci dei problemi?
2) la pelle ha potuto perdere l'elasticita? quindi quando vado a tirarlo potrebbero esserci danni alla pelle?

Grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
la possibilità di scoprire il glande ha prima di tutto un valore dal punto di vista igienico. La circoncisione, anche quella rituale, viene eseguita principalmente per questo motivo. Non c'è quindi che da rammaricarsi se lei, pur esendo stato circonciso nell'infanzia, alla veneranda età di 25 anni continui a non provvedere a questa banale norma igienica, che può prevenire molti problemi. Comunque, meglio tardi che mai! Non posso quindi che consigliarle di provare a scoprire il glande, senza eccessive apprensioni, poichè dopotutto non si tratta di un struttura così fragile. Se dovesse poi davvero incontrare grande difficoltà o vivo dolore, le raccomando di farsi vedere da un nostro Collega, che saprà consigliarla per il meglio.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 244XXX

La ringrazio è stato davvero gentilissimo e mi ha davvero tranquillizzato.

[#3] dopo  
Utente 244XXX

Le ringrazio anticipatamente.... Sa ho cercato ma è più forte di me! Non ho dolore e solo psicologico! c'è un modo per agevolare questa operazioni? per diminuire la sensibilità? qualche crema pomata?

Grazie ancora

[#4]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
la cosa più semplice che le posso consigliare è di farsi controllare da un nostro Collega, che potrà valutare diretamente la situazione ed eventualmente consigliarla per il meglio.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing