Utente 582XXX
Da molti anni ho problemi di impotenza causati da una cura di Tagamet,due pillole al giorno da 400,in seguito ad un'ulcera bulbare.
Nel primo mese di cura,durata circa un'anno,avevo una insensibilità totale al pene, che sembrava anestetizzato, il pene stesso si è storto quasi ad angolo retto verso sinistra. Dopo un mese circa i fenomeni sembravano essere spariti per poi ripresentarsi in maniera stabile quando ho smesso di prendere il farmaco (tranne quella stortura). I medici hai quali mi sono rivolto mi dicevano che non potevo fare niente fin quando prendevo i farmaci, che purtroppo ho preso per anni, non più Tagamet ma in seguito ranitidina ed omeprazolo. L'ultimo dottore che ho consultato dopo un esame del sangue mi ha prescritto una cura di testosterone che francamente non è servita a niente. C'è qualcosa che ancora posso fare?

[#1]  
Caro Utente,
è forse il caso che lei faccia una valutazione andrologica completa, vuol dire almeno: visita, profilo ormonale, ecocolordoppler penieno dinamico.
Come è noto, per il deficit erettile oltre al testosterono esistono molti altri farmaci. Non è vero che lei non possa corregere farmacologicamene un deficit erettile se sta facendo terapie con omeprazolo, ci deve essere stato un malinteso.
Spero di essere stato d'aiuto.
Cordiali saluti
Dott. Giuseppe MAIO - Andrologia e Chirurgia Andrologica a Padova - Rovigo - Ferrara - Mantova

www.andrologiamaio.it

[#2]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

dalla sua decrizione mi sembra di poter affermare che il tagamet non debba essere considerato responsabile dei suoi problemi erettili che invece potrebbero essere determinati da una condizione di Induratio Penis Plastica che, oltre alla placca ed all'incurvamento può impedire il conseguimento di una valida rigidità del pene
Si faccia vedere da uno specialista. A Bari non mancano !
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
se posso poi aggiungere un altro consiglio a quelli già ricevuti se desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche può consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-quando-l-erezione-e-difficile-o-non-c-e-che-cosa-fare.html.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 582XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.