Utente 922XXX
Sono paolo e questo sottoscritto è quello che ha mio padre.
Vi chiedo in parole semplici la gravita del caso, il da farsi e siccome vogliono levare la prostata, il post operazione come sara', riguardo ad impotenza e incontinenza e se ci sono pericoli di vita.

COMUNICAZIONE DI ESAME ISTOLOGICO
PERVENUTO IL 22/10/2008 Sig. ANTONIO
ESPLETATO IL 04/11/2008 NATO IL 1946
STRUTTURA RICHIEDENTE: Urologia a Dir. Univ.
Materiale esaminato
A Agobiopsia prostatica lobo destro l: frustolo
B Agobiopsia prostatica lobo destro 2: frustolo
C Agobiopsia prostatica lobo destro 3: frustoli (2) minutissimi frustoli (2)
D Agobiopsia prostatica lobo destro 4: minuto e minutissimo frustolo
E Agobiopsia prostatica lobo destro 5: frustolo
F Agobiopsia prostatica lobo destro 6: frustolo
G Agobiopsia prostatica lobo destro 12: frustolo e minuto frustolo
H Agobiopsia prostatica lobo sinistro 7: frustolo
I Agobiopsia prostatica lobo sinistro 8: frustolo
J Aguhinnci2 nrogtaticn lnhn sini-strn Q: frustOlo
K Agobiopsialprostatica lobo sinistro 10: frustolo
L Agobiopsia prostatica lobo sinistro 11: frustolo
M Agobiopsia prostatica lobo sinistro 12: frustolo
N Agobiopsia prostatica lobo sinistro 6: minuti frustoli (3)
Fissato in fornzalina
Descrizione Macroscopica
Vedi materiale esaminato.
DJ
Diagnosi
H, I, M. Adenocarcinoma della prostata [Grado combinato (3+3=) 6° sec. Gleason]. (TPC=7 %).
A-G, J -N. Frustoli di prostata con lieve e focale infiltrazione flogistica linfoplasmacellulare e granulocitaria.
LB VLS ST
MP

[#1]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente imporatante per verificare la gravità o meno della malattia sapere il psa massimo.
dai dati in nostro possesso, gleson - percentuale di flrustoli presi e numero, la patologia non sembra agressiva e pertanto ben curabile.
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 922XXX

sono paolo il psa è 6,46

[#3]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
caro paolo, anche il psa è basso, per tanto è un altro parametro confortante
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#4] dopo  
Utente 922XXX

Carissimo dott. Quarto mi sta risollevando molto per mio padre ringraziandola tantissimo per la sua disponibilita'
la prego di rispondere ancora a questi quesiti.
Mio padre ha perso due fratelli con lo stesso male, uno alla prostata ed uno alla gola, ci hanno consigliato di asportare totalmente la prostata,pero'dopo le feste.
Il tempo di attesa puo' complicare le cose?
Sapendo le conseguenze del post operazione, ci sono altri tipi di cure meno invasive?
Incontinenza e impotenza in quanto tempo si normalizzano dopo l'operazione?
Ci sono pericoli di rimanere incontinenti o impotenti'?
RINRAZIANDOLA ANCORA LE PORGO I MIEI PIU' CORDIALI SALUTI

[#5]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
caro utente fortunatamente il tumore alla prostata, è una malattia molto lenta a progredire, per cui un attesa di qualche settimana non dovrebbe influire sulla prognosi.
le cure per il tumore alla prostata sono diverse, e vanno scelte in base alle caratteristiche del paziente.
l'incontinenza si normalizza dopo qualche mese, per quanto riguarda l'impotenza dipende dal tipo di intervemto fatto e normalmente per una completa riabilitazione si può arrivare fino ad un anno.
ogni intervento comporta delle problematiche così come la radioterapia o la terapia medica
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#6] dopo  
Utente 922XXX

Carissimo dott. Quarto dopo aver superato questo piccolo calvario, e se Dio vuole che vada tutto bene,che possibilita c'e' che si riformi un nuovo male, e che frequenza e tipi di controllo dovremmo avere per il futuro?
Nell'attesa di una sua esaudiente risposta, (come ha fatto fin'ora).
Le auguro un felicissimo natale ed un felice anno nuovo.

[#7]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
per dare questa risposta è necessario l'esame istologico definitivo sul pezzo operatorio.
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com