Utente 157XXX
Salve
Sono un ragazzo di 35 anni, con un problema.
Da ormai 2 mesi percepisco un dolore/fastidio al testicolo destro che non e' mai costante (ci sono giorni che non sento niente). Al tatto c'e' un punto del testicolo in cui provo piu dolore (nelle vicinanze dell'epididimo) e la sensibilita' (sempre del testicolo destro) la sento leggermente aumentata. Tramite autopalpazione e seguendo le linee guida, non mi sembra d'aver riscontrato anomalie, tranne lievissime irregolarita' nei pressi dell'epididimo in entrambi i testicoli che ho attribuito alla normale struttura dell'apparato, ma niente di duro o strano. Non ho gonfiore, ne rossore, ne volumi dei testicoli aumentati o diminiuti, ne sangue o dolore durante la minzione o nei rapporti.
Percepisco a volte dolore all'attaccatura della gamba destra (tra lo scroto e l'inizio della gamba) e sento fastidio quando mi piego in avanti, sempre in quella zona.. (che sincermente non capisco se mi fa male il testicolo o l'inizio della gamba).
Infine sento (ma non so se e' collegato) dolore alla schiena (zona lombare) in particolare al mattino quando mi alzo in piedi dal letto o quando sto molto tempo seduto.
Ho riferito i sintomi al mio medico di base, ma non mi ha neanche visitato, limitandosi a prescrivermi un'ecografia.
Ora capisco che in questa sede non e' possibile una diagnosi, ma ho prenotato l'eco, e mi han dato una data parecchio in la.. vorrei sapere da Voi Dottori, in base ai sintomi riferiti, che cosa potrebbe essere, in modo da tranquillizzarmi un attimo.
Grazie. Cordiali Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Loreto

24% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
ROMA (RM)
COLLECCHIO (PR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente, capisco la situazione.

Come lei correttamente ha fatto controllandosi il testicolo, e non riscontrando nulla, ha già messo una grossa parte di patologie fuori gioco; con l'ecografia che ha in programma e che sicuramente escluderà ulteriori conivolgimenti dei tessuti profondi non dovrebbe essere nulla di preoccupante.

Ovviamente nessun esame esclude però la visita fisica del paziente presso il proprio medico o specialista, non fosse altro per una eventuale terapia mirata.

Saluti
Dott. Andrea Loreto
+39 339 8276298
www.andrealoreto.it

[#2] dopo  
Utente 157XXX

Dottore la Ringrazio per la Sua celere risposta e per le Sue indicazioni.
Comunque eseguiro' l'ecografia gia' in programma e faro' una visita piu' approfondita, il piu velocemente possibile.

Solo una precisazione...durante l'autopalpazione non si sembra d'aver riscontrato alcuna escrescenza dura o noduli.. ma se cosi' fosse dovrebbero essere evidenti al tatto e marcati...cioe' si dovrebbero sentire bene, me lo conferma?

Grazie Ancora.
Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le confermo che una corretta autopalpazione le permette il riscontro di "escrescenze dure o noduli".

Se poi desidera avere altre notizie più dettagliate anche su eventuali altri problemi di natura andro-urologica che interessano giovani uomini, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 157XXX

Grazie
Una domanda: Vista la presenza di dolore al tatto e la diversa sensibilita', unito agli altri sintomi gia' menzionati prima, escludono la possibilità di una diagnosi infausta, oppure possono essere comunque campanelli d'allarme?
Lo chiedo perchè ci vuole ancora un po' di tempo per l'ecografia, e se secondo la vostra opinione è il caso..andro' a pagamento..
Grazie
Cordiali Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i sintomi che ci racconta non hanno alcunché di specifico.

Se poi vuole placare le sue ansie eccessive anticipi pure l'ecografia già programmata.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com