Utente 314XXX
Salve sono un ragazzo di 24 anni e ho da 2 mesi o poco più dei dolori fastidiosi nella zona dell'apendice, il dolore sembra partire dal testicolo dx, provando a premere su inguine e sotto testicolo il dolore aumenta al fianco, nell'ultima visita fatta meno di tre giorni fa al pronto soccorso di Castellanza il Dott ha premuto nella zona a dx dell'ombellico e mi faceva malissimo, il dolore resta se cammino o se comunque mi muovo, mentre si placa o si affievolisce se mi sdraio a pancia in su.
Ho fatto esami del sangue ed è tutto nella norma, ho fatto ecografie ai reni anche quelli tutto nella norma, ho fatto ecografie ai testicoli e mi hanno trovato una piccola ernia sotto al testicolo destro, ho fatto ecografia al basso addome ed è stata trovata anche li una piccolissima ernia, visita da 2 urologi ed entrambi dicono che non vale la pena di operare perchè a parer loro non è quella la causa, il mio medico di base sta impazzendo perche non si capisce cosa ho.
vorrei sapere qualcosa sull'argomento visto che tra ospedali e visite da urologi l'unica cosa che so di certo è che ho una piccola ernia al testico e al fianco ma:" la hanno tutti gli uomini" risposte loro...
potrebbe essere varicocele? Non so che altro fare xke il dolore persiste e sta diventando insopportabile camminare e fare qualsiasi cosa, per non parlare del rapporto sessuale, non posso nemmeno pensare di provarci perche inizio subito a saltare dal dolore.
Sono 2 mesi che vado avanti così, aspettando una risposta ringrazio per l'attenzione sottoposta al mio messaggio

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Giovanotto,
questa sua è una tipica situazione nella quale una attentissima visita può fornire più elementi di giudizio di infiniti accertamenti, ma questa possibilità è a noi preclusa qui a distanza. Pertanto non possiamo far altro che ragionare su elementi dati, cercando dimesprimere qualche ipotesi. Quanto lei ci riferisce a proposito di "ernie" non è ben comprensibile e sarebbe da chiarire con maggior precisione. Un varicocele in grado di causare così tanto fastidio non può sfuggire alla visita ed all'ecografia. Il fatto che il dolore si affievolisca in posizione sdraiata lascia sempre il dubbio su una possibile origine "ortopedica" o posturale, a partenza dalla colonna vertebrale. Varrebbe forse la pena di valutare come si comporti il dolore dopo la somministrazione di antidolorifici diversi.
Ci spiace, ma per ora non è possibile dire molto di più.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 314XXX

Egr. Dott Piana
La ringrazio della risposta al mio messaggio.
A fine agosto faró un'ecografia al testicolo dx sperando in un esito maggiore delle precedenti ecografie in modo da scoprire la causa del mio dolore.
Augurandole una buona giornata porgo distinti saluti