Utente 344XXX
Gentile dottore,
Vorrei chiederle un consulto riguardo ai risultati degli esami delle urine e urinocoltura. L' esame ,ritirato una settimana fa, dava come esito( elenco solo anomalie riscontrate dal mio medico curante ) delle tracce di emoglobina, tracce minime di albumina, emazie 2-3 e leucociti 4-5 . Filamenti di muco alcuni. Su prescrizione del mio medico, ho fatto urinocoltura con nuovo esame urine alcuni giorni dopo.
L urinocoltura dice assenza di crescita, ancora tracce di emoglobina, stessa albumina, rari leucociti ( senza valore riportato) ma emazie 4-5 , quindi aumentate. Premetto che non ho fastidi alcuni ne durante la minzione ne in prossimità dei reni. Il colore dell urina è oro e l ' aspetto limpido.
L' unica anomalia sono state perdite maleodoranti negli slip, con odore simile ad ammoniaca.
Secondo la sua esperienza , ho ragione di allarmarmi? Ho letto molti articoli che trattano questo argomento nei quali si parlava delle probabili cause di sangue nelle urine tra le quali anche gravi quali tumori alla vescica o reni. Può essere il mio caso? Un simile tumore dovrebbe manifestare sintomi più evidenti? O non dovrebbe alterare le analisi del sangue? Le mie , a detta del mio medico, sono normali.
Una sua qualsiasi risposta o consiglio sarebbe veramente apprezzato e di aiuto. Vedrò il mio medico solo fra qualche giorno e l' ansia non mi fa dormire.
Grazie e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
le alterazioni all'esame delle urine sono invero molto modeste, assolutamente non congrue con le sue immotivate preoccupazioni. Le consigliamo di aumentare notevolmente l'introduzione di liquidi (almeno un litro e emzzo d'acqua al giorno) e ripetere l'esame tra 3 settimane. Se le tracce dovesso persistere si potrà pensare ad ulteriori accertamenti, a partire da un'ecografia dell'addome, ed alla visita di un nostro Collega specialista in urologia.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 344XXX

Gentile dottore,
La ringrazio molto per avermi risposto e ora sono decisamente più tranquilla.
Parlerò col mio medico tra 2 giorni e vedrò cosa mi consiglierà., io non bevo molto, questo sin da piccola e resto a volte ore e ore senza assumere liquidi.
Le farò sapere se ci sono degli aggiornamenti.
buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se non è abituata ad assumere liquidi, questa è un ottima occasione per imparare a farlo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 344XXX

Buona sera dottore,

le scrivo perché sono riuscita a parlare con il mio medico ieri il quale mi ha prescritto un' ecografia renale e vescicale con esame citologico urine ( per un suo scrupolo ).
questa mattina ho fatto l' ecografia che non ha riscontrato nessuna anomalia.
tutto sembra essere perfettamente normale, sia reni che vescica.
Domani e dopodomani gli ultimi raccoglitori di urina per il citologico. i risultati arriveranno fra circa una settimana.
A questo punto mi chiedo: se l' ecografia non ha evidenziato anomalie, è il caso che si faccia attenzione all' esame citologico? dopo questo risultato cosa devo aspettarmi dall' esame? il medico che ha effettuato l' ecografia stamane si dice sicuro del fatto che che io non abbia nulla di patologico ma se questo fosse vero come mai ho emazie nelle urine?
Dall' ecografia non è emerso niente, nemmeno renella .. può considerarsi un esame certo?
Una cosa di cui non le ho parlato è la conizzazione che ho avuto lo scorso anno ad Aprile, a causa di un CIN 3 da Papilloma Virus di tipo 16. l' operazione è stata risolutiva, la parte lesa totalmente asportata.
Possibile che possa dipendere da quello? gli ultimi Pap Test fatti da quel giorno fino ad adesso sono risultati negativi.

Devo ammettere che sono molto più tranquilla dati gli esiti dell' ecografia, non mi aspettavo però di dover fare anche esami per la rilevazione di cellule tumorali!
la ringrazio ancora della sua infinita disponibilità.

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La citologia urinaria è davvero uno scrupolo, diremmo che non potrà che confermare l'assenza di sospetti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 344XXX

LA RINGRAZIO DOTTORE!
è stato veramente d' aiuto con i suoi consigli , le faro sapere come è andata..
buona serata

[#7] dopo  
Utente 344XXX

Buon giorno dottore,
Vorrei se possibile approfittare della sua cortesia e disponibilità ancora una volta. Ho ritirato il primo risultato del primo campione di urine dell ' esame citologico.
Non appare scritto il risultato ovvero negativo o positivo ma riporta la seguente diagnosi che non sono in grado di interpretare :
Esame citologico del sedimento urinario effettuato previa citocentrifugazione.
Campioni costituiti da occasionali elementi squamosi privi di atipie significative su scarso fondo amorfo.
Cosa sono gli elementi squamosi ed il fondo amorfo?
Può avere a che fare col fatto che i prelievi sono stati poco prima le mestruazioni?
La ringrazio

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Detriti cellulari privi di significato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 344XXX

La ringrazio, quindi, se i prossimi risultati fossero uguali, quali altri esami sarebbe il caso di fare? Posso pensare che sia tutto a posto dottore?

[#10] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Può pensare a ragione che sia tutto a posto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing