Utente 858XXX
Salve gentilissimi dottori, ho una domanda da porvi : da circa un mese e mezzo a giorni alterni, mi capita che durante la funzione di urinamento, vedo uscire anche delle microscopiche scoriette tendenti al marroncino rossastro, e poi ho un piccolo bruciore al "foro" di uscita delle urine che poi mi passa quasi subito, questa cosa non succede tutte le volte che faccio pipì, ma almeno nel 50% dei casi.
Cosa potrebbe essere? mi devo preoccupare o magari col tempo passerà? può essere una conseguenza del grande caldo che stiamo sopportando in questo periodo? io bevo molto, circa 5 o 6 litri di liquidi al giorno, e mangio anche abbastanza verdura, nonostante sia afflitto da una colte ulcerosa cronica e spiacevolissima.....

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Molto probabilmente si tratta di cristalli di acido urico che hanno il tipico aspetto di "polvere di mattone". Tutto questo parrebbe coerente con la sua costituzione fisica che certamente predispone a questa manifestazione, come anche la colite ulcerosa.. Un semplice esame delle urine potrebbe confermare questo nostro sospetto. Bere molto è importantissimo e lei lo sta già facendo. Con gli esiti dell'esamene delle urine si sottoponfga comunque ad una visita specialistica urologica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 858XXX

Gentile Dott. Piana, il termine polvere di mattone che Lei ha dato, è proprio quello che sembra di vedere, vorrei farle un altro paio i domande, spero di non approfittare troppo,
la prima è :siccome non in tutte le occasioni questa polvere mi esce, potrebbe essere una cosa transitoria, magari dovuta la troppo caldo di questo mese?

poi : il bruciore temporaneo che mi sento alla uscita delle urine, è dovuto a queste scorie?

ed infine : non avendo troppa voglia di andare anche dall'urologo, che poi mi scoprirà altre malattie, se attendessi un paio di mesi, il tutto potrebbe risolversi? l'assunzione di qualche birra incide su questa cosa?

La ringrazio molto per il tempo che vorrà dedicarmi.
Un caro saluto.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'esame delle urine è la prima e più semplice indagine da eseguire per essere certi che si tratti di quanto stiamo parlando. Ovviamente a seguire vi sarà la necessità di valutare in modo più approfondito con esami di sangue (uricemìa) e magari una ecografia dei reni e delle vie urinarie. Tutto sommato ci pare che sia assai meglio per lei bere acqua piuttosto che birra ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 858XXX

Gentilissimo dottore, La ringrazio, lunedì 27 provvedo con le urine delle 24 ore (giusto?) per la ecografia renale l'ho fatta qualche tempo fa e mi ricordo di avere il rene a ferro di cavallo, appena la ritrovo ed avrò la risposta degli esami urine, e scrivo le risposte. Intanto grazie mille d a risentirci presto. salutoni :-)

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' sufficiente un comune esame delle urine con sedimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 858XXX

ok :-)

[#7] dopo  
Utente 858XXX

Gentile Dott. Piana, Mi scuso del ritardo con cui le posto la risposta degli esami delle urine, ma tra che il sintomo mi era passato, e che sono rimasto senza pc per un pezzo, mi ritrovo ora a darle i dati.
Dunque nell'esame delle urine è risultato questo:

ph = 5.0
leucociti = inf.10
nitriti = negativo
proteine = negativo
glucosio = assente
chetoni = negativo
urobilinogeno = normale
bilirubina = negativo
eritrociti = assenti
densità = 1.024
aspetto = limpido
colore = giallo oro
esame microscopico del sedimento
leucociti = rari
urinocultura = negativa

questo è tutto, il fenomeno delle "particelle" rosse scuro che mi uscivano è cessato circa 60 gg dopo che avevo messo questa richiesta, quindi mi chiedevo che cosa potrebbe essere stata la causa?

grazie di nuovo ed a risentirci. :-)

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Probabilmente cristalli di acido urico, come già dicemmo nel Luglio 2015.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 858XXX

Grazie infinite :-)