Utente
salve cari e gentili dottori..sono un ragazzo di 30 anni..circa 2 anni fa ho avuto un infezione urinaria da klebsiella dolore basso ventre bruciore stimolo di urinare ogni 5 minuti sangue nelle urine urina quasi marrone questi erano i sintomi.dopo essere andato in ospedale mi viene dato circa un mese di cura antibiotica..e appunto l infezione spari. ma da allora mi e restato un problema che non avevo prima che ora elenchero :
stimolo frequente di urinare bevo pochissima acqua al giorno,sono costretto ad alzarmi almeno una volta la notte ad urinare non dormo piu bene per questo,sento lo stimolo di urinare non piu nella vescica ma proprio nel pene,l urina e trasparente il piu delle volte,ho notato che lo stimolo di urinare si carica di piu quanto sto parecchio seduto o a letto,durante la masturbazione idem pochi minuti e mi viene lo stimolo. e parecchio problematico tutto cio.
per voi e normale ? senno da cosa puo essere dovuto? puo essere stata l infezione mal curata?
cosa mi consigliate di fare ?
grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente
Suggerisco un controllo urologico. Ci può essere una infiammazione prostatica da valutare. Magari ripetendo qualche esame colturale. Mi faccia sapere. A presto. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#2] dopo  
Utente
innanzitutto grazie della risposta. al piu presto prenotero una visita dall urologo e vediamo. se fosse realmente infiamazione alla prostata e possibile curarla?

[#3]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Sicuramente. Il suo urologo saprà benissimo come trattarla. Mi faccia sapere. A presto. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#4] dopo  
Utente
buonasera..ho fatto la visita urologica e mi e stata diagnosticata una prostatite sub acuta..non si sa ancora l esito delle urine se e di origine batterica oppure no..le urine sono limpide..ho gia passato la forma batterica e i sintomi erano altamente differenti a quelli elencati qua. intanto mi ha detto di iniziare la terapia in attesa degli esami delle urine..con ciproxin 500 mg due volte al giorno e un integratore per la prostata.
la mia domanda ora e la seguente..
il ciproxin e un antibatterico quindi serve a sterminare le colonie di batteri sulla prostata..se la mia forma invece fosse abatterica stavolta fosse solo la prostata infiammata..
il ciproxin essendo antibatterico e non antinfiammatorio non nel caso di prostatite abatterica non servirebbe a nulla o sbaglio ???? sono parecchio preoccupato sembra impossibile uscirne da sta storia.
grazie in anticipo

[#5]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Per valutare una prostatite non acuta e dunque non con sintomi gravi, era più logico effettuare una spermiocoltura e non solo un urinocoltura. Spesso viene dato l'antibiotico così, in modo empirico...Può funzionare o no. Se non funziona, sarà perché è la prostatite è abatterica oppure il batterio non è sensibile al ciproxin? E dunque siamo punto e a capo.
Sicuramente avrà un sollievo e spero una cura definitiva. Se i sintomi non passasseRo, allora faccia tutti gli esami colturali, dal tampone uretrale alla spermiocoltura con ricerca di germi comuni e non. Inoltre la cura di una prostatite passa dal bere tanta acqua, dieta senza spezie,peperoncino, cioccolata, birra, The, caffè, fumo ( almeno per 1-2 mese), attività fisica e sessuale regolare, alvo regolare
Mi faccia sapere. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#6] dopo  
Utente
buongiorno la spermicultura l avevo effetuata in concomitanza dall infezione della klebsiella ed era risultata negativa il batterio era solo nelle urine poi lo effetuata circa sei mesi fa per altri motivi e tutto era apposto non saprei.intanto inizio la cura il primo ciclo e vediamo un po..
i miei sintomi portano a pensare ad una prostatite abatterica da dolore pelvico. il punturio misto a prurito sul pene mi porta ad urinare parecchie volte al giorno non o dolori localizzati,ma pesantezza e gonfiore all addome fissi . sembra nulla ma portano alla distruzione tutto cio mentale e fisica . e nel 2016 non ce una cura che aiuti almeno a vivere meglio ..ho perfino momentaneamente abbandonato il lavoro.
tutto questo e subentrato dopo la cura fatta per la klebsiella nonostante essa fosse sparita continuo a non star bene.
puo essere stata la cura troppo breve? oppure ha lasciato il post infiammatorio sulla prostata che mi causa sti sintomi ??
a girni ritiro le analisi delle urine le faro sapere ma penso sia negativo . ho qualche possibilita di guarire ? ho dovro tenermi tutto a vita. a sto punto non so piu che pensare.

[#7]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
La soluzione è necessario trovarla e quindi la possibilità di guarire c'è sicuramente. Aspetti gli esami, termini la cura e poi mi faccia sapere. Cordiali saluti
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#8] dopo  
Utente
salve dottore gli esami delle urine come prevvisto sono negativi. ho iniziato la cura da 7 giorni e noto un leggero miglioramento il dolore addominale e pressoche sparito,urino poco meno di prima,il puntorio al pene risulta piu leggero,e la zone scrotale lievemente piu leggera. a tratti mi sento normale come prima ma dura poco. il ciclo di cura e lungo e lo continuo e vediamo,bisogna aver fiducia. il permixon mi e stato detto di assumerlo a stomaco vuoto se non mi creava pesantezza , lo sto assumendo due ore circa prima del pasto serale ,va bene cosi dottore ??? nel foglio illustrativo ho letto va assunto durante il pasto.grazie

[#9]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente, prosegua la cura e vediamo se migliora completamente. Il permixon,a quanto ne so, è indifferente il momento dell'assunzione nel corso della giornata. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#10] dopo  
Utente
salve dottore scusi il disturbo..volevo chiederle un informazione. il primo ciclo di cura antibiotica e finita e sto appena meglio anche se mi aspettavo di piu.

volevo chiederle quanto e opportuno aspettare prima di fare lo spermiogramma dalla cura antibiotica? lo finita 4 giorni fa.

invece il permixon lo sto assumendo ogni giorno. il permixon interferisce all esame ?

grazie in anticipo....

[#11]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
La spermiocoltura va effettuata almeno a distanza di dieci giorni. Il permixon non influisce sul risultato. Mi faccia sapere. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#12] dopo  
Utente
salve dottore il risultato della spermiocultura come di copione a dato esito negativo nel frattempo sono successe un bel po di cose che hanno dell incredibile . partiamo dal fatto che ho sospeso la pesante cura antibiotica che mi aveva peggiorato drasticamente il tutto. e stato il medico di base ad indirizzarmi in una diversa pista come d altronde ho sempre pensato io ma mi sono forse fidato troppo dei medici. io non ho nessuna prostatite..i miei problemi stanno tutti nell intestino che nel tempo si sono associati a problemi prostato vescicali. infatti il mio problema principale e il gonfiore dolore pesantezza fissa al basso ventre e l urina trasparente non tipica dei soggetti affetti da prostatite inoltre muco nelle feci e ogni volta dopo la defecazione non mi sentivo mai libero. inoltre ho conosciuto un ragazzo con i miei sintomi che negli anni gli sono peggior aggravati ora sta bene grazie alla diversa cura affibiata dopo aver scoperto che la causa era l intestino. il medico di base mi ha detto prima di iniziare la nuova cura mirata per regolare l intestino devo aspettar minimo 10 giorni dopo tutto quel antibiotico che mi sono preso manco un cavallo l avrebbe retto.inoltre mi ha detto che ho pure la colite. e nel frattempo prima della cura mi ha prescritto una dieta a base di frutta yogurt zero caffe alcolici ecc. e le dico sto molto meglio di prima pure se i problemi ci sono. inoltre sto consumando lentamente il cibo e mangiando regolare. cosa che nella mia vita non ho mai fatto dice il medico e importantissimo. inoltre negli anni ho esagerato parecchio con l alcol e i caffe erano almeno 6 -7 al giorno mai mangiavo frutta e roba sana inoltre sono un accanito fumatore.inoltre ho avuto un abbassamento delle difese immunitarie negli anni come hanno evidenziato i precedenti esami del sangue forse e questa la causa di tutto cio, avevo dei periodi di forte stress e nervoso .scusi per il lungo messaggio forse mal formulato ma tenevo di farle sapere tutto dottore.al piu presto andro da un gastroenterologo per maggiori accertamenti.

le mie domande sono dottore in un mese e dieci giorni aver fatto venti giorni di antibiotico inutile puo avermi arreccato dei danni ? e un mese di assunzione di permixon puo avermi danneggiato la prostata ? visto che lo assunto con la prostata sana.
saranno domande forse stupide ma a questo punto penso di tutto dottore. e mi chiedo come uno specialista faccia simile sbagli rischiando di peggiorare il quadro del proprio paziente dando una cura da cavalli.
dottore grazie in anticipo al piu presto le faro sapere la cura che seguiro e come andranno le cose.
.

[#13]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Le cure che ha fatto non hanno causato niente di irreversibile. Non si preoccupi. Bene che siamo arrivati ad un punto certo! A presto e mi faccia sapere
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#14] dopo  
Utente
salve dottore la scrivo per un fatto forse correlato.
3 giorni fa e comparso uno sfogo in varie parti del corpo non tanto va e viene e crea prurito sembra orticaria oppure leggera dermatite non saprei con sicurezza.
potrebbe essere stato causato dagli antibiotici a lungo termine oppure dal permixon? questo sfogo e comparso a una settimana dalla sospensione della cura. non trovo alta soluzione visto mai ho avuto simili cose.
grazie

[#15]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
A una settimana dal termine mi sembra strano. Ne parli col suo medico curante e mi faccia sapere. ..
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#16] dopo  
Utente
inoltre dottore mi si e associata diarrea e diarrea gialla anche se non in abbondanza. per 5 gironi non ce nessun medico a cui potermi rivolgere.
o letto che il ciproxin puo causare diarrea pure dopo settimane.

[#17]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Potrebbe starci...Beva molta acqua e compri dei probiotici in farmacia per riequilibrare la flora intestinale. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#18] dopo  
Utente
si li ho presi stamattina dottore. e sto bevendo molta acqua.
e possibile che la cura mi abbia creato danni al fegato?? visto l evacuazione di quel color paglia. dovevo iniziare l altra cura ma in queste condizioni non e possibile.

[#19]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Nessun danno al fegato. Non si preoccupi. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#20] dopo  
Utente
salve dottore..pure se non e nel suo ramo sapra certamente meglio di me. riguarda come assumere dei farmaci.
dovrei assumere il normix mattino e sera ..va assunto a stomaco vuoto prima dei pasti? e i fermenti prima o dopo il normix ? chiedo perche non ricordo ho troppa confusione. poi le spieghero come procede il tutto. grazie dottore

[#21] dopo  
Utente
salve . ho eseguito un ecoaddome completo.
vorrei sapere il significato di : vescica ben distesa non apprezzabilmente alterata.
grazie a tutti in anticipo

[#22]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
La vescica è nella norma. Non c'è niente di patologico...A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#23] dopo  
Utente
salve dottore ho ritirato gli esami del sangue potrebbe cortesemente illuminarmi su qualche valore che non so di che si tratta grazie.
le indico solo quelli che appaiono sballati :

alfa 1 proteine % 5.4 valore riferimento 2.7-5.0

alfa1 proteine # 0.41 valori 0.19-0.36

MCHC 32.3 valori r 33.0-37.0

ast 12 valori r 15-37

GAMMAGT 14 valori r 15-85


poi questi della prostata :

psa TOTALE 0.39 VALORI RIFERIMENTO 0.1-4.00

PSA FREE FRAZIONE LIBERA 0.31 (MINIMA CONCENTRAZIONE MISURABILE 0.01)

PSA F/ PSA T 79.49 (MINIMA CONCENTRAZIONE MISURABILE 0.01) >15 IL RAPPORTO E SIGNIFCATIVO SOLO PER I VALORI DI PSA TOTALE COMPRESI TRA 2.5 E 10

[#24]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Valori prostata tutto ok. Per gli altri, li faccia vedere al suo medico curante ma non ci dovrebbe essere niente di anomalo. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi

[#25] dopo  
Utente
grazie dottore per la risposta super veloce. si a giorni mi reco a farli controllare dal dottore.
quel valore del psa f / psa t 79.49 mi sembra altissimo cosa significa.
scusi la mia agitazione

[#26]  
Dr. Andrea Bottai

28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Non ha nessun valore con PSA tot nella norma. A presto
Dr. Andrea Bottai
Dirigente medico presso Unità di Urologia
Ospedale Maggiore di Lodi