Utente 382XXX
Salve, mi capita in alcuni giorni (non sempre) di urinare, specialmente di mattina, fino alle 12 circa, molto spesso. Mi succede quando inizio a bere dal mattino presto. Infatti in ufficio ho la bottiglia d'acqua sulla scrivania ed inizio a bere dalle 08.00 (un pò per sete, ma molto per abitudine). Diciamo che per le 10 del mattino ho già bevuto circa mezzo litro d'acqua.
Urino in modo abbondante (200-300ml) con un buon flusso, circa ogni ora o trenta minuti dalle 09 alle 11 diciamo!
Il tutto si calma verso le 12, per poi urinare in modo normale durante tutto il giorno.
In vacanza,ad esempio, non mi è mai accaduto, anche perché non avevo acqua a disposizione come avviene in ufficio e quindi non bevevo continuamente ma solo quando avevo sete.

Durante l'intera giornata supero i due litri (perchè faccio sport), e quindi la sera bevo.
La notte non mi capita. Anzi durante tutta la giornata (ad eccezione delle ore del mattino) urino normalmente, anzi forse anche di meno rispetto a quanto bevuto.
Dall' urinocoltura non è emerso nulla.
Il medico crede che sia normale, però credo che chiederò di fare anche le analisi del sangue.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci scrive è di difficile interpretazione, almeno da questa postazione e senza poter fare una valutazione clinica diretta.

Fatto già un esame delle urine completo con relativa valutazione colturale ed antibiogramma?

Comunque ora bene, soprattutto se il problema continua, sentire in diretta anche un bravo urologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 382XXX

Ho eseguito l'esame delle urine con urinocoltura e non è emerso nulla. Non è emerso neppure presenza di glucosio nelle urine.
Il flusso delle urine è buono, abbastanza forte quanto bevo molto. La cosa strana è che dopo le 12 (smetto un pò di bere perchè non ho sete) fino alla sera non si verificano più episodi del genere. Non si verificano neppure di notte, nonostante io la sera beva molto perchè faccio jogging.
Ho l'impressione che le urine del mattino siano associate sia all'acqua che bevo al mattino e sia a quella bevuta la sera prima.
Inoltre ricordo che moltissimi anni fa, con il collega, bevendo molto, andavamo spesso in bagno e questa cosa ci tranquillizzava.
Ora invece quanto capita mi preoccupa. Mi sale l'ansia.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

anche se i sintomi non sono del tutto chiari e specifici potrebbe forse trattarsi di una vescica iperattiva ed in questi casi potrebbero essere utili questi consigli:

1) imparare il “doppio svuotamento”, metodo non invasivo ma che permette di svuotare completamente ed in modo semplice la vescica; in sintesi, dopo aver urinato un primo tempo, si deve aspettare qualche minuto e poi “riurinare”, in questo modo lo svuotamento vescicale completo è più sicuro;

2) bere con intelligenza, cioè ridurre il consumo di acqua ma senza rischiare di disidratarsi e quindi non ingerire più di 1,5-2 litri di liquidi al giorno e smettere di bere almeno un’ora prima di coricarsi;

3) evitare o limitare drasticamente il consumo di cioccolato, uova, frutta secca, pomodori e formaggi stagionati; lo stesso vale per le bevande come il caffè, il tè, le bibite gasate e/o alcoliche;

4) smettere di fumare perché la nicotina ha un’azione irritante diretta sulla vescica e poi, se ci sono problemi a livello delle vie respiratorie, gli eventuali colpi di tosse possono scatenare la fuga involontaria di quantità di urina più o meno importante, con tutti i disagi psicologici e sociali ben noti;

5) controllare la bilancia e non mettere su peso anzi, se si perde qualche chilo, il disturbo può migliorare; infatti un giro vita esagerato aumenta la pressione a livello vescicale con il relativo peggioramento dei sintomi lamentati;

6) contrastare la stitichezza, molto spesso essere stitici peggiora le eventuali fughe di urina; quindi, è sempre consigliata una una dieta ricca di fibre, una regolare e costante attività fisica per disciplinare le normali funzioni dell’intestino;

7) ricordarsi di compilare un diario minzionale in cui vengono segnalate tutte le volte che si urina, l’ora, la quantità dell’urina prodotta e tutte le eventuali terapie in corso (anche quelle non urologiche);

8) non rinunciare ad una regolare attività sessuale per la paura dell’incontinenza durante un rapporto sessuale; la soluzione del problema qui è semplice: urinare immediatamente prima;

9) ultimo ma non meno importante consiglio è quello di seguire sempre e per bene tutte le indicazioni del proprio medico di fiducia e dell’urologo.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 382XXX

In effetti ho notato, nei giorni nei quali mi accade, che ci sono dei dati che sono tranquillizzanti, altri un pò meno:

punti a favore:
- buono il flusso delle urine
- urine chiare
- nessun dolore
- piacevole (quando non accompagnato da ansia) il senso di svuotamento


punti a sfavore
- dalle 08:00 alle 12 circa 7-8 volte in bagno
- ansia da preoccupazione
- continua attenzione allo stimolo
- stimolo che aumenta da seduto.
- l'urina che espello non è in linea con l'acqua bevuta al mattino, però credo che sia in linea con l'acqua bevuta anche la sera prima, poichè al mattino quando mi alzo, appena sveglio non urino molto ed il flusso è normale, non così veloce, a differenza di quando bevo molto.

Inoltre noto che questi episodi si verificano soprattutto quando non mangio molto la sera. Ad esempio se la sera mangio molto, difficilmente al mattino, urino così tanto. E' anche vero che quando la sera mangio molto, al mattino, in ufficio ho poca voglia di bere, perchè mi sento pieno. Come se il cibo abbondante causasse una ritenzione idrica.






[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

controlli l'assunzione di liquidi, soprattutto alla sera e durante la prima colazione, riduca il peso denunciato, seguendo le precise indicazioni che solo il suo medico le potrà dare, e si ricordi di compilare un diario minzionale.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 382XXX

Grazie. Ho smesso di bere (dopo circa un litro di acqua) dalle ore 11.00 e tutto come al solito, verso le 12.00 si è "calmato". Non ho più bisogno di urinare spesso, come avveniva stamani.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#8] dopo  
Utente 382XXX

Buongiorno. Sabato sono andato in bagno poche volte, però non essendo in ufficio e non avendo la bottiglia d'acqua a portata di mano, ho bevuto logicamente di meno.

Stamani ho fatto una verifica. Non ho bevuto in ufficio e finora non sono andato mai in bagno, mentre venerdì, a quest'ora, avendo già bevuto un pò meno di un litro d'acqua ero andato in bagno già cinque o sei volte.

Quindi credo proprio che l'urinare spesso e molto sia legato alla quantità di liquidi che assumo.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è da escludere; comunque sempre monitorare la situazione con il suo urologo e seguire i suoi consigli.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com