Utente 463XXX
Buongiorno, il mio nome è Dino ed ho 50 anni. Ho subìto un intervento di circoncisione ormai da 10gg, per fimosi non serrata causata da lichen sclerosus. L'operazione sembra andata bene, i punti ancora non cadono ed il pene sta ritornando lentamente alla normalità.
Il mio problema però è, diciamo così, funzionale. Durante le erezioni non indotte, quelle spontanee e dolorose del mattino, ho notata che il mio pene non raggiunge la sua dimensione di sempre, 13/14cm , bensì risulta notevolmente ridotta. Questo problema mi sta opprimendo non poco.Volevo chiedere se tutto ciò dipende dalla presenza dei punti di sutura, e tutto ritorna normale dopo il loro riassorbimento, oppure qualcosa potrebbe essere andato male nell'intervento operatorio?
Grazie.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La circoncisione è un intervento esclusivamente superficiale che interessa il solo prepuzio, pertanto non può influire in alcun modo sulle strutture profonde (corpi cavernosi) che determinano le dimensioni del pene. Le condizioni attualidipendono esclusivamente da gonfiore e ridotta elasticità, che andranno a stabilizzarsi gradualmente nel corso delle prossime settimane.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 463XXX

La ringrazio dott.Piana per la puntuale e rassicurante risposta...volevo inoltre chiedere se Lei ritiene che una circoncisione sia la soluzione definitiva per il Lichen Sclerosus.
Ancora grazie.

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
A livello del prepuzio certamente sì, il lichen può però anche interessare anche il glande e lo sbocco dell'uretra.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing