Utente 104XXX
buongiorno,
una settimana fa sono andato dal medico per esporre un mio problema che si presenta da circa un mese. Non sempre quando vado ad urinare, senza avere nessun problema, al termine avverto un piccolo bruciore sulla punta del glande (sulla pelle direi). ho fatto anche degli esami come urocoltura che è negativo e tampone negativo. il dottore mi ha controllato visitandomi e alla fine mi ha detto che non ho nulla, che il bruciore o fastidio può essere anche un riflesso della prostata. comunque non mi ha data nessun esame da fare ma mi ha detto di seguire una terapia con supposte topster per 5 giorni e pastiglie per un mese saba. Mi chiedo: se non ho nulla perché mi ha dato dei farmaci da prendere? questo mi preoccupa. grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si tratta evidentemente di un minimo di irritazione prostatica, con fastidio irradiato alla parte terminale dell'uretra, che è una manifestazione molto comune. Non vi sono accertamenti che possano determinare con chiarezza questa situazione, quindi per ora questo approccio empirico è giustificabile. Le possibilità di risoluzione sono abbastanza elevate. Se il disturbo dovesse permanere o modificarsi nel tempo sarà allora il caso di sottoporsi alla visita diretta di un nostro Collega specialista in urologia. Nel frattempo cerchi anche di adottare uno stile di vita il più regolare possibile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing