Utente 614XXX
Buongiorno,
ho effettuato una vista urologica in quanto dopo un trattamento con antibiotico prescrittomi dal medico di base, per una presunta infezione alle vie urinarie, non trovavo beneficio e continuavo ad avere lo stimolo ad urinare ( senza febbre e perdite ematiche) ed un peso al basso ventre.
Premetto che ho effettuato anche una visita ginecologica che non ha rilevato nulla.
Il medico di base mi ha prescritto quindi una vista dall'urologo che a sua volta non riscontrando problemi nemmeno di abbassamento del tappeto pelvico, mi ha prescritto un esame colturale delle urine e un esame citologico su 3 campioni.
Nel frattempo lo stimolo si e' attenuato fino a scomparire mentre il peso al basso ventre un po' e' rimasto.
L'esito dell'esame colturale delle urine non ha rilevato nulla di anomalo mentre l'esame citologico che ho ritirato stamattina indica questo:
Cellule epiteriali transizionali e pavimentose con aspetti regressivi
Alcuni leucociti e aggregati batterici di fondo
Non elementi sospetti.
Mi potete indicare cosa significa?
Ringrazio anticipatamente dell'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La situazione è compatibile con gli esiti di una cistite, i riscontri sono di scarso significato, in particolare non sono state individuate alterazioni sospette. Dremmo che sia già in corso una sorta di auto-limitazione, sarà opportuno ripetere l'esame delle urine con urocoltura tra alcune sttimane.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 614XXX

Buongiorno Dott Piana, da 4 gg è ricomparsa la sintomatologia tra cui stimolo ad urinare frequentemente e dolore addominale senza febbre.
Ho quindi effettuato un nuovo esame Delle urine con urocoltura ed il risultato è: nessuna carica batterica significativa.
Si è aggiunto anche un dolore all'intestino soprattutto nel retto con stimolo a defecare ma senza necessità.
Tale sintomatologia si era già manifestata ed un anno fa avevo effettuato una colonscopia che aveva rilevato solo emorroidi interne.
Il mio medico di base presume che io soffra di colon irritabile il quale provocherebbe anche la sensazione di dover urinare con frequenza.
Per questo mi ha indicato di assumere dei fermenti probiotici.
Può essere questa la causa?
Ci sono accertamenti specifici da fare?
Ringrazio anticipatamente della risposta.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I disturbi intestinali molto spesso si riflettono sulle basse vie urinarie, anche senza contaminazione batterica diretta. Le indicazioni del su Curante sono quindi senz’altro corrette.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 614XXX

Buongiorno Dott. Piana, la ringrazio molto della celere risposta.
Per riuscire a capire esattamente la causa del problema quali accertamenti o visita specialistica mi consiglia?
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Importante correlare i pareri degli specialisti in urologia e gastro-enterologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 614XXX

Buongiorno, quindi mi consiglia di effettuare nuovamente una visita dal gastroenterologo e dall'urologo giusto?
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Certo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing