Utente 494XXX
La mia compagna ormai da due mesi non vive più per una continua sensazione come di uno spillo conficcato nell'uretra; bruciore post minzione che esplode nel periodo mestruale; impossibilità a restare a lungo seduta. Il dolore scompare solo stando sdraiata a pancia in su. Rimbalzata tra ginecologi che escludono patologie vaginali Ed urologi che non forniscono indicazioni precise. Valori non significativi dei tamponi uretrali e delle urinoculture non associabili ai sintomi. Inutili le cure a base di antibiotici. Come ci possiamo indirizzare? Situazione insostenibile. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come può ben capire pure lei difficile, da questa postazione, per le cose che ci racconta farle una diagnosi precisa e corretta.

Purtroppo situazioni cliniche particolari, come quella della sua compagna, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi nulla le possiamo dire di preciso.

In questi casi sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com