Utente 499XXX
Buonasera
Sono una ragazza di 22 anni, ho un problema, ieri sera e ora ho trovato le urine torbide, già questo segnale mi preoccupa molto, senza bruciore mentre urino, ma sento fastidio molto dopo, tipo fastidio prurito, ma essendo al termine dell'ovulazione, spero che potrebbe essere quello, ma ho seriamente paura che si tratta di un'infezione o problema serio, leggendo ho notato che le urine torbide posso essere sintomo di cistite, infezioni o problemi seri, ecco la mia preoccupazione.
Premetto che sono una ragazza molto ansiosa, tendo ad andare in ansia per tutto.
Ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

senza ansie inutili, bisogna sentire il suo urologo di fiducia e con lui valutare il da farsi: esame delle urine, urinocoltura, valutazione ecografica delle vie uro-genitali.

Comunque quando si temono queste "problematiche urologiche” possono essere utili alcune indicazioni anche di tipo dietetico-comportamentale:

1)vita sessuale regolare, non lunghi periodi di astinenza;

2)limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc;

3)lo stesso vale per le bevande come il caffè, il tè, le bibite gassate od alcoliche;

4)altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2–3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5)combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6)se si fuma, spegnere la sigaretta perché la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7)infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.
Si ricordi ancora che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Buongiorno
Volevo aggiornarla, le urine sono tornate limpide, però c'è ancora questa sensazione di urinare spesso, io di rapporti non ne ho avuti, premetto che bevo tanta acqua, però e non sempre sento dei fastidi molto lievi sovrapubici, mi sembra, con tutta la mia paura che si potrebbe trattare di una massa tumorale ovarica oppure vescicale

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non drammatizzi e senta ora in diretta il suo urologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 499XXX

Buonasera
La situazione non è cambiata, solo per il fatto che domani prendo un appuntamento dal mio medico di fiducia che saprà dirmi di persona, ma può essere che il colon irritabile provoca la cistite? Anche se controllando non noto sangue, e di bruciori mene urino non ci sono, questi fastidi li noto dopo 2-3 ore, e ogni 2-3 ore vado a urinare.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anche questo può succedere, senta ora in diretta sempre il suo medico di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 499XXX

Buonasera
Ho fatto l'esame delle urine, tutto a posto:
Peso specifico 1031
Proteine 0,2
Chetoni 0
Bilirubina 0
Leucociti 0
Urobilirubina 0,2
Glucosio assente
Sedimenti presenza di cristalli di ossalato

Tranne questa dicitura "presenza di cristalli di ossalato", sono preoccupanti? Perché ho letto che sono un inizio di calcolosi renale, premetto che ieri sera ho mangiato gli spinaci che ho letto che sono ricchi di cristalli di ossalato, e sono vicina al ciclo.
Ringrazio anticipatamente

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Preoccupante, senza drammi, è pure il peso specifico; senta il suo urologo e , se non ci sono problemi di ordine generale, incominci a bere più acqua.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 499XXX

Buonasera
Preoccupante in che senso? Il peso specifico è uguale a quello dell'esame scorso, non capisco cosa preoccupante, se la presenza di cristalli di ossalato o il peso?

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Entrambi: peso specifico ai limiti superiori, presenza di cristalli di assalto di calcio, urine torbide si può avere una precipitazione dei cristalli di ossalato e quindi possibile formazione di renella, calcoli renali, coliche ecc, ecc...

Risenta il suo urologo di fiducia e, se indicato, aumenti l’assunzione di acqua e vedrà che anche le urine saranno meno torbide.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 499XXX

Buongiorno
Controllando anche nei giorni prima dell'esame, le urine erano limpide color giallo paglierino e anche l'esame attesta, stato limpido color giallo paglierino.