Utente 507XXX
Buongiorno ,
T. Donna. 31 anni.
Con la presente mi rivolgo a voi per esporvi tutta una serie di sintomi che mi stanno provocando non pochi disagi ormai da 2 mesi a questa parte.

Il sintomo che mi lascia più perplessa è tutte le dita di ambedue i piedi "addormentate", il tutto è partito da un formicolio domenica 9/09, ero al cinema, ho creduto che fosse dovuto allo stare seduta per oltre due ore nella stessa posizione. Passati 9 giorni e il formicolio è diventato una sensazione di dita addormentate/"assenti". Non so che cosa pensare.

Ho avuto la 4 tonsillite da un anno a questa parte a luglio, in concomitanza con una cistite persistente che non avevo mai avuto, febbriciola e dolori muscolari.
Il mio medico mi ha prescritto Acetilsteina per il leggero raffreddore, Brufen per i dolori muscolari e Amoxicilina per la tonsillite, ho preso poi Cistiflux per la cistite che comunque va e viene.

Premetto che faccio analisi del sangue 2 volte all'anno in quanto portatrice di anemia microcitemica ereditaria e affetta da flussi mestruali generalmente molto abbondanti.
Ho richiesto analisi del sangue al mio medico curante per un'eventuale visita otorinolaringoiatrica e/o altro e i valori dei risultati sono i seguenti:

Emocromocitometrico
Leucociti 10,16
Eritrociti 4,88
Emoglobina *11,7/*117
Ematocrito *33,9
Volume cellulare medio *69,5
Contenuto medio di HB *24,0
Concentr. Media di HB 34,5
Indice di anisocitosi 16,5
Piastrine 231
Formula leucocitaria
Neutrofili 70,9/7,20
Linfociti 22,4/2,28
Monociti 6,2/0,63
Eosinofili 0,2/0,02
Basofili 0,3/0,03
VES *32

CHIMICA CLINICA
S-PROTEINA C REATTIVA 0,46
TIT. ANTISTREPTOLYSIN ICON

PROTEINE
S-PROTEINA Totali 7,8

S-PROTEINE FRAZIONATE

Albumina *54,3/4,2
Alfa-1-globuline 3,8/0,3
Alfa-2-globuline 7,9/0,6
Beta-1-globuline 7,5/0,6
Beta-2-globuline 6,0/0,5
Gamma-globuline *20,5/1,6

Ac.anti Streptococco-DNASI B 91 U/mL

Dopo l'esito delle analisi i dolori agli arti soprattutto alle gambe, sono peggiorati fino al punto di farmi zoppicare per 2 giorni, poi dolori alle spalle, collo e infine, schiena.
Ho chiesto il da farsi al mio medico ma mi ha detto che "a parte il leggero peggioramento nei valori emocromocitometrici, i risultati sono nella norma e non dovrei preoccuparmi".

Mi ha raccomandato di riprendere la terapia per l'anemia e assumere Brufen se avevo ancora dolori muscolari.

Quattro giorni dopo quella telefonata ho sviluppato la parestesia alle dita di tutti e due i piedi che dura ormai da 10 giorni.

Siccome non ci tengo particolarmente a passare per l'ipocondriaca di turno, non ho più chiamato il mio medico, perché mi sono sentita "scaricata" senza nessun interesse di approfondire i miei sintomi.

Mi rivolgo a voi per chiedere un parere riguardo ai sintomi che vi ho esposto.
Mi scuso per la lunghezza.

Cordiali saluti.

T.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
se il disturbo da lei riferito corrisponde ad una reale alterazione della sensibilità alle estremità degli arti inferiori, è opportuno che venga sottoposta ad una visita neurologica, che potrà supportare il dato clinico con esami strumentali, quali la Risonanza Magnetica del rachide dorso-lombare ed un'elettromiografia ad ambedue gli arti inferiori.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it