Utente 383XXX
Buongiorno,

in data 6 Settembre sono stato sottoposto a un intervento di circoncisione causa fimosi serrata congenita.
L'altro Ieri, a 5 giorni di distanza dall'intervento, ho effettuato il controllo dal medico che mi ha operato. A parte i normali fastidi legati all'intervento mi ha detto che procede tutto bene.
Dopo l'intervento ho assunto ceporex per 5 giorni 2 cpr al giorno e medicato con betadine.
Quando urino faccio un pò fatica a controllare il getto soprattutto alla fine quando il getto è meno consistente e tende a non seguire la direzione desiderata ma il medico mi ha detto che non è insolito e si sistemerà nel giro di qualche giorno. Urino circa 5 volte al giorno.

Tornato a casa ho però cominciato ad avvertire un costante stimolo a urinare e un bruciore leggero ma anche questo costante che mi sembra localizzato nell'ultima parte del tratto urinario. I sintomi non sono dolorosi ma abbastanza fastidiosi. A questo non è associato un aumento delle minzioni.
C'è qualcosa che posso/devo fare? Vi sembra un qualcosa di insolito dopo una circoncisione o un normale fastidio post operatorio? Potrebbe trattarsi di un infezione? E' bene prenotare un'altra visita o attendere qualche giorno e vedere come va?

Grazie in anticipo per le risposte e buona giornata a tutti voi

Saluti

[#1] dopo  
Direi che sta facendo tutto per bene. Se il problema persiste contatti il collega che magari c' è da dare una medicata.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 383XXX

Ok dottore, aspetterò pochi giorni e se persiste prenoterò una visita. I sintomi mi sembrano quelli di una cistite (ne avevo avuto un episodio 4-5 anni fa) ma non credo che in tal caso abbia a che fare con la circoncisione, sbaglio?

Il meato mi sembra un pò gonfio (forse per questo ho qualche problema a controllare il getto di urina?), ma questo anche subito dopo la circoncisione, prima di avvertire questi sintomi di stimolo continuo e bruciore di cui le ho scritto prima.
Quando medico con betadine e con crema gentalyn beta devo applicarli solo sui punti o pure su tutto il glande e sul meato?

Grazie mille per la sua attenzione e buona serata

[#3] dopo  
Metta la crema dappertutto, la diagnosi di prostatite/cistite è probabile difatti mi sono premurato di farla vedere da collega se non passa
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 383XXX

Buongiorno,
il fastidio persiste quindi farò un'altra visita, che però non potrà avvenire prima di qualche giorno. C'è qualcosa che posso fare nel frattempo per alleviare i sintomi o per velocizzare la guarigione?
Il dottore mi aveva detto che potevo smettere di usare gentalyn beta. Vista la possibile prostatite/cistite è bene continuare qualche altro giorno oppure non c'entra niente?

Infine, un'altra domanda. Come indicato dal mio urologo, domenica, a 10 giorni dall'intervento, potrò cominciare a lavarmi con acqua. Vista l'ipersensibilità del glande come è meglio procedere nei primi giorni? Limitarsi a sciacquare con acqua, immergere in acqua e sapone o è bene strofinare delicatamente nonostante il fastidio?

Grazie e buona serata