Utente 507XXX
Salve, ho 23 anni e negli ultimi giorni sto riscontrando un problema che mi preoccupa molto (premetto che sono molto ansiosa). Ho sempre sofferto di cistiti ricorrenti sin da piccola, anche se si regolarizzava sempre tutto da solo, bevendo. Da circa un mesetto ho avuto la classica cistite che sembrava essersi calmata, invece nelle ultime due settimane è peggiorata (minzione frequente senza bruciore, sensazione di vescica non svuotata completamente, urina che scende a tratti) ho provato il Cistiflux ma niente, avendo anche sete (spesso sono stata trovata in disidratazione perchè non bevo molto, premetto che ho misurato anche la glicemia che è risultata 78 dopo 2 ore dai pasti), e così il mio medico mi ha prescritto Ciproxin per 6 giorni, 2 volte al dì e di bere almeno 2 litri d’acqua evitando bibite gassate, tè, cibi speziati e varie. Ho seguito le istruzioni (forse, l’unica cosa dove ho sbagliato è stata l’alimentazione, purtroppo ho mangiato male, di solito mangio in modo srelogato, male e cibi “pesanti/grassi”, diciamo). Mentre ancora prendevo l’antibiotico (dopo circa 4 gg) ho iniziato ad andare in bagno anche la notte (cosa che mi succede quasi mai) e adesso sono 5 giorni che ogni 1-2 Ore (se non meno) sono costretta, specie di notte, ad alzarmi e andare in bagno. I sintomi poi sono sempre gli stessi, ossia la quantità di urina è molta solo se bevo, se bevo di meno è molto poca, non ho bruciore ma un fastidio alla vescica (appena inizia a riempirsi, ossia poco dopo essere andata in bagno, come se premesse) e quindi mi sveglia...altri sintomi che si sono aggiunti sono dolore pelvico (da 5-6 giorni) dolori uguali a quelli delle mestruazioni (che devono arrivarmi il 17), mal di schiena (bassa schiena, specie quando mi siedo, sembra estendersi anche alle gambe) sete e stanchezza (premetto che sto passando un periodo psicologicamente stressante).. spero di aver scritto tutto. Purtroppo non ho esami in mano, in quanto soffrendo di cistite spesso, credevo fosse la solita, e invece...e il mio medico non è disponibile per una settimana e io sono molto preoccupata, perchè non mi era mai successo di alzarmi così spesso, specie di notte. E le poche volte che ho dovuto prendere l’antibiotico, calmava il tutto, per questo sono preoccupata...sapreste per caso dirmi se potrebbe essere una cistite più aggressiva o problemi più gravi? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo da questa postazione non possiamo "per caso dirle se potrebbe essere una cistite più aggressiva o problemi più gravi...”, queste situazioni cliniche complesse e particolari, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Si ricordi che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 507XXX

La ringrazio molto per la sua risposta.
Sono riuscita ad andare da un dottore che, sentendo tutta la vicenda, mi ha prescritto Bactrim 160/800 mg per 6 giorni, 2 volte al dì, di bere solo acqua (minimo 2 litri) e di evitare cibi speziati, frittura, bibite gassate, ecc ecc...e al termine di questo, dopo 3-4 giorni di fare l’analisi delle urine e urinocultura.
L’unico dubbio che ho è: non sarebbe stato meglio fare prima gli esami invece di prescrivere subito un altro antibiotico?
Spero comunque funzioni..

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

le devo dare ragione; comunque ora, se già preso antibiotico, bene aspettare 10-15 giorni dalla fine della terapia prima di ripetere soprattutto la valutazione colturale.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 507XXX

Salve, scrivo per aggiornare la situazione, che sembrava migliorata verso gli ultimi giorni del secondo antibiotico e anche il giorno dopo, passati 2-3 giorni sto quasi punto e a capo..adesso aspetterò i giorni stabiliti per fare tutti gli esami delle urine..volevo solo chiedere una cosa, non sarebbe il caso di fare anche un’ecografia per vedere la vescica? Visto che praticamente gli antibiotici mi hanno fatto poco e niente...

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo è una indagine che potrebbe avere la sua utilità, ne riparli con il suo urologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 507XXX

Salve, vi aggiorno sulla situazione, avendo fatto sia tutti gli esami delle urine che l’ecografia vescico-renale. Nell’ecografia non è risultato assolutamente nulla, sia a vescica piena sia dopo lo svuotamento, non c’era nessun residuo post-minzionale.
Per le analisi delle urine gli unici valori fuori dai range, diciamo, sono:

- leucociti rari: 7 (0-18)
- eritrociti rari 11 (0-10)
- Batteriuria: presente 751 (0-200)
- conta colonie: 80000/ml di flora mista costituita prev. Da Escherichia Coli.

Ora ho tutta la lista anche degli antibiotici consigliati per questa infezione... (per mia sfortuna, tutti i precedenti antibiotici che ho preso hanno la dicitura “resistente” per l’escherichia coli)..lunedì porto tutto al medico e vedo cosa mi consiglia di fare..

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Perfetto, fatto il tutto, se lo desidera, ci aggiorni.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com