Utente 454XXX
Ho 28 anni e da circa 20 giorni ho un fastidio-pesantezza pubica-testicolare. Nessun altro sintomo. Sono stato una settimana fa dall'urologo e ha visto una flogosi benigna della prostata (ma prostata di dimensioni normali) e delle vescicole con l'ecografia transerettale. Reni normali. Mi ha detto di prendere Levofloxacina 500 mg una volta al giorno per 10 gg. In caso di mancata risposta terapeutica fare una spermiocoltura dopo 10 gg. L'anno scorso, a Maggio, avvenne la stessa cosa e bastò l'antibiotico.
Però questa volta il fastidio si è attenuato abbastanza ma non è scomparso. Rimane un fastidio pubico, seppur tollerabile e flebile. Toccando il pube a sinistra vicino all'inguine mi fa un po' male. Prenoto la spermiocoltura o devo risentire l'urologo?
Inoltre, perchè mi ha messo anche la clamidia fra le malattie da cercare nella spermiocoltura? Io non ho rapporti sessuali.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'infezione da clamidia non avviene solo per contatto sessuale, d'ogni modo la sua ricerca completa certamente il quadro degli accertamenti. Diremmo tutto sommato di eseguire la spermicoltura, ad almeno 10 giorni dalla sospensione dell'antibiotico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 454XXX

Si, 10 gg è la data che ha indicato. Ma come mai?
Lo chiedo perché aspettare altri 10 giorni senza sapere il motivo non è piacevole.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Perché la recente terapia può falsare i risultati delle colture su qualsiasi liquido biologico. Si fa sempre così.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 454XXX

Grazie.
Un'ultima domanda: la prostatite batterica può danneggiare in modo irreversibile la fertilità?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Può certamente condizionarla, ma raramente danneggiarla in modo irreparabile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing