Utente 463XXX
Buongiorno,

è da qualche settimana che ho cominciato ad effettuare dei lavaggi nasali a base di cloruro di sodio su prescrizione medica a seguito di alcuni problemi dovuti a rinite allergica. All'inizio tutto bene ma dopo una decina di giorni ho avuto un singolo episodio di poliuria,con urine trasparenti e continua necessità di andare in bagno (almeno ogni 30/40 minuti),questo solo durante il giorno e nonostante avessi bevuto molto poco,la notte fortunatamente tutto bene. Dopo aver sospeso il trattamento il giorno seguente è tornato tutto alla normalità,quindi vi chiedo e possibile che l'uso quotidiano di soluzione salina incida anche sull'apparato urinario causando problemi?

Vi ringrazio per la disponibilità

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Non è semplice dare una risposta ragionevole, ma se il rapporto causa/effetto è stato così evidente, potremmo arguire che questi lavaggi nasali le facciano assorbire una quantità di sodio tale che il suo smaltimento causi un aumento della diuresi. Non vi è quindi un'azione diretta sulle vie urinarie, ma sulla stessa produzione di urina da parte dei reni. Potrebbe riprovare ancora una volta per conferma, confidando nel fatto che in ogni caso non si può certo arrecare un grave danno.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing