Utente cancellato
Gentili dottori,
Questa mattina mi sono sottoposto ad un intervento di circoncisione per una fimosi.

Il dottore mi ha detto di stare a riposo oggi, domani se me la sento posso già andare a lavorare (in ufficio) e di tenere il bendaggio per tre giorni, poi proseguire con bagni tiepidi al pene, oltre ad una pomata disinfettante, per 10-15 giorni finchè i punti verranno riassorbiti.

Ora sono a casa e, col passare dell'anestesia locale, si sta facendo sentire il dolore, ma credo sia normale. In particolare avverto un bruciore al glande, che non è coperto dal bendaggio. Si tratta di una cosa normale? In particolare il dolore lo avverto maggiormente dopo aver urinato. Posso inoltre assumere qualche antidolorifico come paracetamolo?

Ho letto della sensibilità al glande che, non essendo mai stato scoperto, potrebbe dare fastidio: dopo quanto tempo dovrebbe "normalizzarsi" questa sensibilità che sembra quasi un bruciore/dolore?

Infine il dottore mi ha raccomandato di non fare arrività fisica per una decina di giorni, i punti verranno riassorbiti in 10-15 giorni e di astenersi da attività sessuali per 3 settimane. Potete darmi qualche altro consiglio da tenere in considerazione?

Grazie mille in anticipo per la vostra disponibilità. Cordialmente

[#1]  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
16% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
Caro utente,
1) si è normale
2)si può assumerlo.
3) il bruciore passerà dopo i primi 4 giorni circa. L'ipersensibilità del glande è un altra cosa e può anche non averla.
4) Direi che i consigli sono tutti corretti e condivisibili.
Nulla da aggiungere.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
396998

dal 2019
Egregio Dr Izzo,

La ringrazio per la sua gentile risposta che ha chiarito alcuni miei dubbi.

Cordiali saluti