Utente 463XXX
Buonasera Dottori, credo di aver individuato il problema che mi impedisce di scoprire del tutto il glande e vedere i punti.

Ho subito una circoncisione parziale 13 giorni fa, la pelle ricopre parzialmente il glande, ma senza socciarvi con ulteriori dettagli volevo andare dritto al punto.

Non riesco a scoprire il glande del tutto, il che mi impedisce di vedere i punti che sono al di sotto della corona. Credo sia dovuto all'edema, che non si è ancora riassorbito pur essendo migliorato sia rispetto ai giorni seguenti l'operazione, sia rispetto a 7 giorni fa. Non mi spingo oltre nel provare a scoprire il glande non perchè senta dolore, ma perchè sento un ''rallentamento'' e ho paura di fare danni.

Vi posto due video, così da avere un'idea più chiara. Il primo risale a 7 giorni fa, il secondo ad oggi.

https://youtu.be/izuFetWxFSM

https://youtu.be/YKEePpH2eP0

Ritenete sia tutto nella norma? Come mi consigliate di procedere?

[#1]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
CASSINO (FR)
NAPOLI (NA)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
si stia tranquillo e tenga il pene verso l'alto negli slip
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Grazie dottore, attualmente riesco ad arrivare leggermente sotto al glande, non so se dovrei scendere di più o meno...

Comunque volevo chiedere una cosa: mi è stato detto che mi hanno messo dei punti riassorbili: sul frenulo li vedo, sono di colore nero, mentre quelli sotto il glande appunto non li vedo, ne vedo alcun filetto nero.

Mi chiedevo: possibile che i punti sotto il glande (non quelli sul frenulo, quelli li vedo) si ''riassorbano'' da soli, appunto? Cioè che vengano assorbiti dai tessuti, e non sputacchiati all'esterno?

Lo chiedo anche perchè in erezione ormai non ho più dolori, e mi sembra strano che io arrivi al punto dove la pelle sembra ''attaccata' senza vedere i punti... potrebbe essere che sono stati messi SOTTO la pelle e quindi non li vedo per questo, ma che vengano assorbiti dal corpo?

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Le raccomandiamo di non aprire mmai un nuovo consulto per un problema già trattato molto di recente, ma di proseguire sempre lungo lo stesso flusso di domande e risposte.

A tre settimane dall'intervento la situazione non può essere ancora completamente stabilizzata. La completa ripresa dell'elasticità dei tessuti e la scomparsa definitiva dei gonfiori necessiterà almeno ancora altrettanto tempo. per quanto riguarda il meato, è abbastanza frequente in quet fasi che la pelle sottile del glande, esposta all'esterno, a disinfettanti, creme e quant'altro tenda ad irritarsi causando un collabimento parziale delle labbra del meato. La situazione può essere agevolmente risolta don la semplice manipolazione ed in genere va anch?essa a stabilizzarsi nel tempo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 463XXX

Dottore la ringrazio per la risposta e mi scuso per i post multipli.

Purtroppo il medico che mi ha operato non ha previsto altre visite, dicendomi di chiamarlo se avessi avuto problemi. Credo che lo chiamerò per un consulto diretto.

L'unico 'problema' è che il medico non mi prende molto in considerazione e tende a sminuire i miei problemi.

Lei crede che dovrei sentire anche una seconda campana per avere la certezza di non avere complicanze?

La ringrazio in anticipo e le auguro una buona giornata.

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2011
Stia sereno, vedrà che fra qualche giorno tutto si sarà risolto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing