Utente 416XXX
Buongiorno a tutti.
Qualche giorno, io e la mia ultima amante, abbiamo avuto un rapporto sessuale come è solito nella nostra vita amorosa.
Durante l'asso sessuale, con lei sopra ed io sotto, ho cominciato a sentire dolore al pene per la posizione un pò scomoda in cui si stava consumando l'atto, che poi è terminato regolarmente.
Il giorno dopo mentre facevo la doccia, mi sono reso conto di avere un piccolo edema (rosso) sulla zona chiamata asta, in prossimità del fascio dorsale sinistro.
Da quel momento ho cominciato a percepire una sensazione di bruciore/dolore all'interno dell'uretra oltre che sensazioni di brivido perennemente vive e un calo evidente dell'energia fisica.
Va da se, che anche le erezioni sono totalmente assenti da qualche giorno e il pene non è minimamente sensibile all'erezione spontanea ne forzata.
Vi volevo chiedere, se si può parlare di lesione al pene (anche se comunque ho un edema grande al massimo come un unghia di un dito e non tutto il pene o altre zone tumescenti) e se si può trattare di un'infezione all'uretra (faccio minzione regolarmente senza alcun bruciore durante questo atto, ma sento in questa prossimità una sensazione di "stranezza").
Il rapporto è stato protetto chiaramente anche se nei giorni successivi mi è salito il dubbio di un'ipotetica rottura, per percepire questo dolore all'uretra (al pene non ho dolore, ma solo una piccola propensione a sinistra rispetto all'asse normale di posizionamento nella situazione basale).
Cosa dovrei pensare?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Pensi a parlarne con il suo medico e concordare con lui la visita di un nostro Collega specialista in urologia. A distanza non è possibile esprimere alcun tipo di giudizio, nell'impossibilità di un indispensabile riscontro diretto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 416XXX

Gentile dottore, può chiarirmi sulla lesione del pene, affinché mi convinca che non sia una condizione medica che mi affligge?
Faccio pipì regolarmente, ho provato a masturbarmi (riesco ad avere un’erezione anche se blanda), non ho dolore al pene se non un fastidio a livello di uretra (internamente)....
L’unica cosa che noto (forse perché l’elezione e’ blanda) e’ il fatto che il mio pene sia molto flessibile, muovendolo manualmente avanti e indietro, oltre che provandolo a “inarcare”.
Ho soltanto una lievissima macchia rossa (edema), come dicevo sopra.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come le abbiamo appena scritto, a distanza non è possibile esprimere alcun tipo di giudizio, nell'impossibilità di un indispensabile riscontro diretto. Non possiamo pensare che si tratti di una situazione veramente seria, verosimilmente gli esiti di un trauma minore in una parte molto delicata, ma sarà indispensabile che questa nostra impressione venga supportata dalla valutazione di un nostro Collega che la possa controllare direttamente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing