Utente 449XXX
Salve, in data 8 Settembre mi sono operato per un intervento bilaterale di orchidopessi a causa della mobilità del testicolo sinistro.
Il chirurgo mi ha detto di non avere rapporti per diverse settimane.
Dopo circa 12-13 giorni però non ho resistito ed ho praticato la masturbazione usando davvero molta cautela. Cosa che ho fatto altro 2 volte nell'ultima settimana in attesa che cadano i punti e per poter avere un rapporto completo.
Volevo chiedervi se masturbarsi dopo 12 giorni dall'intervento potrebbe aver recato danni ai testicoli operati e se quindi si poteva pregiudicare l'esito dell'operazione.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Quel che è stato è stato, se fossero insorte delle complicazioni se ne sarebbe accorto. Ma non deve andarne fiero, anzi, contravvenire alle prescrizioni mediche è sempre e comunque segno di massima irresponsabilità ed incapacità di valutazione del rischio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 449XXX

Il chirurgo mi aveva detto di non avere rapporti per evitare di far saltare i punti. Una masturbazione non è un rapporto sessuale.
Volevo sapere se in maniera pratica la masturbazione dopo 13 giorni di un intervento ai testicoli poteva recare danni qualcosa

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La masturbazione è un'attività sessuale in ogni caso, anche se non penetrativa. Se il suo urologo le aveva dato delle indicazioni precise, certamente ne aveva motivo. Il rischio di causare danno non è solo teorico, ma si sarebbe manifestato subito. Se questo non è avvenuto, tanto meglio per lei. Ma comportarsi in questo modo non è certamente encomiabile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 449XXX

Ho sbagliato e me ne sono reso conto. Purtroppo come lei ha detto ormai ciò che è fatto è fatto.
Nel caso in cui ci sarebbe stato un danno da cosa me ne sarei accorto?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Essenzialmente comparsa di dolore significativo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 449XXX

Dolore non ne provo tranne saltuariamente qualche piccolo fastidio che ho sempre provato al testicolo sinistro (quello interessato maggiormente dall'operazione) dovuto credo al boxer contenitivo stretto che qualche volta, in base a come sto seduto, mi stringe un po' troppo. (ciò che provo si tratta di una sensazione simile a quella dell'epididime infiammato)
Non ho neanche gonfiore e non sono presenti ematomi.

Come da prescrizione medica sto inoltre prendendo il Siben