Utente 238XXX
Salve,
il 31 Gennaio mi è stata diagnosticata una lieve prostatite.
il 1 Febbraio ho iniziata cura antibiottica ciproxiin 500 per 7 giorni.
Ora sono 10 giorni che la cura antibiotica è terminata e va leggermente meglio.Ancora un pò di pesantezza da seduti e qualche svuotamento urina ancora cosi cosi.

La Domanda è : a 10 giorni dalla fine antibiotico e possibile avere un rapporto sessuale protetto?Sta facendo male alla mia prostata questa astinenza (astinenza da circa un mese ossia da quando ho avuto l'infiammazione acuta)?

Tra altri 14 giorni il medico ha chiesto esame rettale per capire come stiamo messi, più il PSA.
Devo aspettare fino a questa data per avere un rapporto sessuale?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
In genere si sconsiglia l'attività sessuale solo in corrispondenza delle fasi salienti di una prostatite acuta (febbrile) o subacuta, ma in seguito l'astinenza prolungata può essere cotroproducente. Il passaggio di una infezione ipotetica dal maschio alla femmina mediata dal liquido seminale è assai poco verosimile, pertanto la protezione del rapporto ha un razionale vero solo dal punto di vista anticoncezionale. Il PSA è un marcatore tumorale ed alla sua età non vi sono ancora chiare indicazioni ad eseguirlo, tranne casi molto selezionati che solo lo specialsita può individuare. In ogni caso, dopo episodi infiammatori è saggio non eseguire questo esame per un periodo di almeno un paio di mesi, poiché altrimenti si potrebbero ottenere dei risultati falsati, tali da indurre inutili dubbi ed ansie.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 238XXX

ok Grazie mille per la risposta,seguirò i suoi consigli