Utente 485XXX
Salve, sono un uomo di 41 anni, sano e conduco una vita abbastanza regolare non fumo e non bevo alcolici abitualmente.
Circa 15 giorni fa ho avuto qualche problema, minzione frequente con sensazione di bruciore e fastidio all'atto e lo stesso in caso di eiaculazione, un giorno con fenbre 38.5 dolori lombari solo un giorno e malessere generale. Per farla breve mi reco da un urologo il quale all"esame obiettivo e dopo visita digito rettale , mi dice molto pribabilmente si tratta di prostatite, però non mi prescrive nessuna terapia dicendo che devo effettuare prima un spermiocoltura per averr la certezza e per poi darmi la terapia adatta. Io avevo già eseguito un esame urine con urinocoltura ( posotivo con 1miloone do coloni di e. Coli) ma al momento della visita i risultati non erano pronti.
La mia domanda è questa:
Ma nel frattempo che aspetto l'esito della spermiocoltura passano altri 7 giorni, io posso incorrere in altri rischi??? Può l'infezione causarmi altri problemi?? Visto che al momento non assumo niente. È anche vero che i sintomi ora sono quasi scomparsi, al momento ho solo una sensazione strana all"atto della minzione. Come devo comportare. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua ora le indicazioni ricevute in diretta dal suo urologo di riferimento; a questo punto bene aspettare l'esito della valutazione colturale in corso.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 485XXX

La ringrazio per la risposta.
Cordiali saluti