Utente 402XXX
Salve a tutti,
Sono un ragazzo di 20 anni e da circa 5 convivo con forti dolori all'inguine...
Mi è stata diagnosticata pubalgia e da un'ecografia era risultato che ho anche delle microcalcificazioni
Dopo varie terapie andate male stavo imparando a convivere con questi dolori che non mi permettono neanche di correre, ma da circa un anno è sorto un nuovo problema!
(Premetto che a 10 anni ho sofferto di orchite ad un testicolo).
Praticamente è iniziato tutto con bruciori ad urinare ed è continuato con fastidio costante in un punto che fatico ad individuare (prostata o vescica)... Questi dolori mi sono passati dopo una cura di antibiotici ma poi sono subito tornati
Ho fatto visita urologica, tutto ok!
Ho fatto anche urinocoltura e tutto ok!
Ho fatto anche una ecografia del basso pube e tutto ok!
Anche se quando ho fatto urinocoltura e ecografia i dolori mi erano passati...
Praticamente ora mi sta capitando piu o meno ogni 4 mesi di avere 2 settimane circa con questi dolori strani, di solito quando l'inguine, adduttori e pube sono molto infiammati per la pubalgia....
La cosa inizia a farmi preoccupare molto perché in questi periodi ho calo di desiderio sessuale e questo fastidio costante suppongo alla vescica mi fa eiaculare con molto molto anticipo rispetto al solito, talvolta anche con dolore.
Non so più davvero cosa fare, la pubalgia non riesco a risolverla e il medico di base dice che questi problemi all'apparato genitale possono sempre essere dovuti all'infiammazione della pubalgia, ma io mi chiedo "cosa c'entra un problema a muscoli e tendini con l'eiaculazione e la pipì?"

Spero possiate aiutarmi.

[#1] dopo  
Caro signore se una prostatite non guarisce dopo i primi assalto terapeuti va valutata la pubalgia, soprattutto se sono presenti quei sintomi alla corsa. Speso i sintomi di pubalgia e prostatite sono simili essendo la prostata attaccata al pube. Detto questo senta bravo ortopedico che mi sa che la. sua ipotesi sia corretta.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 402XXX

Grazie per la risposta!
Domani chiamerò il dottor Giampiero Campanelli di Milano che ho letto che è tra i più esperti di pubalgia in Italia.
Lo conosce? Mi saprà aiutare secondo Lei?

Grazie in anticipo

[#4] dopo  
Utente 402XXX

Mi scusi però non ho ben capito se secondo lei è tutto dovuto alla pubalgia oppure se i nuovi sintomi possono presagire ad una prostatite oltre alla pubalgia che ormai mi è stata diagnosticata più di 2 anni fa

[#5] dopo  
Utente 402XXX

Ho una domanda da farvi...
Ho preso appuntamento con questo dottore però ho potuto parlare solo con il call center quindi non sapevano quali esami mi servono per poterlo sottoporre al dottore.
Siccome i costi della visita non sono irrisori, non vorrei buttar soldi per sentirmi dire "fai questi esami e poi portameli", è così facendo ovviamente per portargli gli esami dovrei di nuovo pagare per la seconda visita.
Voi sapete quali esami mi conviene portare al dottore? Così me li faccio prescrivere dal medico di base se possibile
Grazie

[#6] dopo  
Utente 402XXX

Buongiorno, spero che stavolta qualcuno possa rispondermi...
Continuo ad avere diversi problemi che non sembrano collegati alla mia pubalgia...
Ultimamente ho costante fastidio in una zona che non riesco bene ad identificare, presumo sia sempre la prostata!
Il dolore non è sempre forte uguale ma abbastanza persistente e sembra acutizzarsi dopo l'eiaculazione
Sono abbastanza disperato perché già l'anno scorso mi ha visitato un urologo e nonostante dall'urinocoltura non è risultato nulla mi aveva fatto fare una cura di antibiotici (ciproxin se non sbaglio) che non hanno risolto nulla!
Cosa mi consigliate di fare? Penso che ormai la prostatite sia cronica e l'unica cosa che mi viene in mente di fare è eliminare completamente alcool, peperoncino e cioccolato dalla mia dieta (ho letto che sono molto nocivi per questo problema)...
Poi ho visto che ultimamente in pubblicità c'è un farmaco chiamato urogermin prostata ricco di licopene e altri ingredienti che ho letto possano far bene alla prostata...
Voi ne sapete qualcosa?

Per favore aiutatemi perché questa situazione unita alla pubalgia da 5 anni mi sta rovinando la vita... A 20 anni non riesco a capacitarmi di tutti questi problemi

Cordiali saluti