Utente 485XXX
Gentili dottori,

Il mese scorso ho avuto una serie di sintomi consistenti in: sensazione di pressione/solletico nel basso ventre (all'altezza della vescica) accompagnata una sensazione di impellente necessità di eiaculare, fastidio ai testicoli, come fossero 'ingombranti' o scomodi (soffro tra le altre cose di ipermotilità testicolare) e difficoltà sessuali quali eiaculazione precoce e in alcuni momenti difficoltà erettili. A seguito di una visita urologica è venuta fuori una prostatite di media entità. Il test di Mares ha dato esito negativo e ho iniziato su indicazione dello specialista un ciclo antibiotico (Augmentin) e una serie di integratori.

Da un po' di giorni a questa parte avverto nuovamente la sensazione di solletico al basso ventre e la forte necessità di eiaculare. Ciò nonostante, quando provo a procurare un'eiaculazione riscontro il problema opposto: avverto come la sensazione che debba succedere da un momento all'altro, ma in definitiva non riesco a farlo o comunque mi è estremamente difficoltoso.

È possibile che si tratti nuovamente di prostatite nonostante la cura antibiotica?
Cose è consigliabile fare a questo punto?

Vi ringrazio molto per la disponibilià

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la cosa più ragionevole da fare è ora quella di risentire in diretta sempre il suo specialista di riferimento; solo lui che ben conosce la sua reale situazione clinica le potrà dare l'indicazione clinica corretta.

Si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com