Utente 455XXX
salve sono un uomo di 43 anni,sono in controllo con l urologo per calcoli renali che nell ultima tac non si sono piu visti. ho fatto l esame urocoltura che ha dato esito negativo. esame citofluorimetrico delle urine :
ERITROCITI 5
LEUCOCITI 31
CELLULE EPITELIALI SFALDAMENTO 38
esame citologico urinario :
REFERTO NEGATIVO PER CELLULE NEOPLASTICHE
NEGATIVO PER CELLULE ATIPICHE
REPERTO INFIAMMATORIO:
LEUCOCITI++
FLOGOSI MODERATA
ALTERAZIONI CELLULARI COMPATIBILI CON FLOGOSI MODERATA
su tutti e tre i campioni sono uguali.
vorrei un vostro parere e se devo eseguire altri esami. la ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive non riusciamo a capire il perché dell'indicazione clinica a fare un "esame citologico urinario".

Detto questo poi l'esame che ci presenta è tranquillizzante .

Che dice il suo urologo di riferimento?

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 455XXX

salve e grazie per la risposta.
bhe l esame citologico e stato prescritto per un controllo periodico perche l esame prima era risultato positivo,invece questo e risultato negativo pero con questa flogosi moderata. sono due anni che andiamo avanti con esami e tac per un calcolo nel rene destro,pero credo che un calcolo piccolo in due anni venga espulso o sbaglio?adesso il prossimo controllo con l urologo e ad aprile devo ancora fare un ecografia completa all addome che pero anche quella ce l ho il giorno stesso che ho l appuntamento con l urologo. vorrei sapere se dovrei fare altri esami nel frattempo che aspetto anche perche continuo ad espellere pezzettini di pietroline e ho la pancia sempre piu gonfia.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se "continua ad espellere pezzettini di pietroline" cerchi allora di raccoglierle e poi fare un esame chimico-fisico delle stesse il cui risultato poi dovrà portare poi al suo urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com