Utente 485XXX
Salve,sono un ragazzo di 26 anni e ho un problema non indifferente. Ci sono giorni,in media 4 volte a settimana di in cui devo urinare in maniera molto frequente pur non bevendo tantissimo (circa un litro al giorno,anche meno. So che devo impegnarmi ad arrivare almeno a bere 1,5 L giornalieri d'acqua). L'urina la mattina si presenta normale,almeno la prima volta in cui entro in bagno,ma poi urinando frequentemente si schiarisce fino a diventare trasparente. Questo problema lo ho da circa 15 anni,ma ora sta andando a peggiorare. Durante tutto il giorno spesso mi capita di urinare 12 volte,e a volte anche la notte arrivo a urinare 10 volte,con un fortissimo stimolo. Premetto che non ho alcun tipo di dolore o fastidio. C'è un ma...non vado regolarmente di corpo per quanto riguarda le feci. In una settimana circa 3/4 volte,spesso con feci dure,cilindriche e molto grosse. Questo lo attribuisco,magari erroneamente,al fatto che bevo poco. Ho sentito che c'è una correlazione col fatto che un intestito che lavora male ed è infiammato possa interferire con la prostata,andando a sua volta ad infiammarsi creando questo problema non indifferente di urinare molto frequentemente. Esiste davvero questa correlazione? Oppure ci possono essere altri motivi dietro,magari preoccupanti? Grazie per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Questa sua impressio di urinare molto, oppure molto sovente deve essere oggettivata con precisione per poter esprimere un giudizio od iniziare un opercorso di diagnosi, se necessario. Dovrebbe dunque compilare attentamente una sorta di "diario" per 3-4 giorni possibilmente consecutivi in cui annota orario della minzione e quantità di urina raccolta (si procuri un recipiente graduato). Dovrà anche annotare una stima dei liquidi introdotti (acqua, altre bevande ed eventuali cibi acquosi). Fatto questo compitino le consigliamo di sottoporsi alla visita di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Ho scordato di scriverlo. In media,nei giorni critici,tra giorno e notte arrivo ad espellere anche 3 litri complessivi di liquidi pur bevendo poco,andando a urinare anche ogni 15 minuti,con sensazione di vescica sempre non completamente svuotata. Mangio regolare,senza eccessi,assumo regolarmente frutta e verdura,non bevo alcolici e al massimo bevo 3 caffè al giorno.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il diario resta comunque indispensabile. Il sospetto è quindi quello del diabete insipido, una malattia che porta i reni ad eleiminare più liqudi del dovuto. Alla diagnosi si arriva comunque gradualmente, il primo passo è senz'altro la valutazione diretta dell'urologo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Diabete insipido. Ed è curabile? È la prima volta che ne sento parlare...Grazie mille per la disponibilità e le risposte tempestive. Non appena farò la visita dall'urologo la informerò. Le auguro una buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Provi a rinunciare completamente al caffè, almeno per qualche tempo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing