Utente 472XXX
Buonasera,sono un ragazzodi 28 anni.In seguito ad un sospetto varicocele mi sono stati prescritti, dal medico di famiglia,uno spermiogramma ed un ecocolordoppler testicolare. Riporto di seguito i risultati.
ECOCOLORDOPPLER
Il testicolo di destra si presenta in se, di volume regolare, dimensioni DL=39mm, DT=29mm,DAP=24mm, vol=14ml. Non documentabili alterazioni ecostrutturali significative a carico del parenchina che appare normovascolarizzato. Lo medesima è stata scritta per il testicolo di sinistra. Nulla da segnalare a carico di entrambi gli epididimi. Non presenta bilateralmente segni ecografici di idrocele. A sinistra si documenta dilatazione varicosa del plesso vascolare pampiforme, con reflusso spontaneo basale, incremento in Valsava, riferibile a varicocele di II grado. Sacco scrotale indenne.
SPERMIOGRAMMA
Esame fisico:
Volume esibito 2,8 ml [2,0-4,0]
Colore Bianco giallastro
Odore - s.g -
Aspetto Torbido, opalescente
pH Alcalino:8,5
Viscosità Normale
Coagulazione Presente, a piccoli grumi
Tempo omogeneizzazione (37C) Completa dopo 10 minuti
Numero Nemaspermi 43,0 milioni [25,0 - 200,0]
Motilità all'emissione 85% [70 - 100]
Motilità dopo 2 ore 71% [50 - 75]
Motilità dopo 6 ore 55% [25 - 50]
Grado di mobilità 2,9
SPERMATOGRAMMA:
Nemaspermi normali 86,0 [0,0 - 100,0]
Spermatozoi anomali ed immaturi 14.0
Elementi differenti cel.genetiche Forme ipotrofiche:3 / Forme ipertrofiche:3/ Forme amorfe: 3/ Doppia testa: 1/ Doppia coda: 3/ Testa a spillo: 2
CONCLUSIONI: Presenza di rari leucociti p.c.m, ben conservati, di rare emazie p.c.m, di rare cellule di origine epididimiale p.c.m con nomali caratteri clitomorfologici e normale tingibilità cromatica, di lieve fiora batterica p.c.m., di numerosi filamenti di muco p.c.m, riuniti in grossi frustoli e di rari corpi amilacei p.c.m, lievemente ipotrofici.
INDICE DI FERTILITA': 52 (v.m.>50) - Normospermia/Paziente fertile
L'urologo dove ho fatto lo spermiogramma ha detto che il risultato è soddisfacente, ma che per un ragazzo della mia età il numero di nemaspermi si dovrebbe aggirare sugli 80/100 milioni. Uno volta fatto presente che mi è stato diagnosticato un varicocele di II grado mi ha consigliato di eseguire l'operazione eliminando tale varicocele. Vorrei un consiglio da parte vostra, cosa ne pensate? Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

una indicazione chirurgica dovrebbe partire sempre da una indagine del liquido seminale, fatta in una struttura aggiornata, dedicata e che segua in sostanza le indicazioni date dall'OMS nel 2010.

Se presente dispermia si può poi prendere in considerazione anche un eventuale intervento chirurgico correttivo.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo, pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 472XXX

Buonasera dottore. A questo punto lei come mi consiglia di procedere? Ripeto lo spermiogramma ( a questo punto non più in una struttura pubblica, visto che non segue le indicazioni date dall'OMS nel 2010) oppure prima faccio la visita specialistica? Io domani volevo portare i risultati al medico di famiglia e successivamente farmi indirizzare da uno specialista. Per quanto riguardo l'ecocolordoppler cosa pensa a riguardo? Inoltre volevo aggiungere che ormai il fastidio al testicolo sinistro è sempre presente e abbastanza fastidioso nonostante sia di II grado.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Senta prima il suo andrologo di fiducia, sarà eventualmente lui ad indicarle una struttura dedicata ed aggiornata dove ripetere l'esame.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com