Utente 324XXX
Salve Dottore sono un ragazzo di 34 anni da circa 5 anni ha causa di un lutto in famiglia assumo xanax 2 mg RP al mattino, minias 20 gocce talofen 25 gocce e fluvoxamina 75 mg alla sera ultimamente ho cambiato antidepressivo e ho dei leggeri dolori alla vescica parte sx il mio psichiatra dice che i medicinali non c'entrano niente ho eseguito esami delle urine e urinocultura più una ecografia addome completo che non hanno rilevato niente.
Cosa possono essere dovuti questi fastidi?
E' possibile che ci siano dei calcoli alla vescica?
Dovrei effettuare una ecografia transrettale per verificare se ci sono calcoli anche se non ho dolori quando urino?

Distinti saluti.

S.M.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gli psicofarmaci possono influire sulla funzione urinaria, inducendo difficoltà di vario tipo ma in modo assolutamente variabile da caso a caso. Non giustificano invece la comparsa di dolori, che ci paiono comunque assai vaghi e ben difficilmente correlati alla presenza di calcoli in vescica (?), circostanza che alla sua età è davvero rarissima. Una buona visita diretta del suo medico curante sarebbe già sufficiente a meglio indirizzare la diagnosi, valutando l'opportunità di una eventuale consulenza di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 324XXX

Grazie mille per la gentile risposta.
Distinti saluti.