Utente 238XXX
Buonasera,
Da circa 3 mesi mi è stato diagnosticato tramite biopsia il lichen schlerosus dopo essermi accorto di avere una piccola macchia biancastra (circa mezzo centimetro) sul prepuzio subito sotto al frenulo, per adesso non mi da nessun tipo di fastidio, circa una settimana fa però mi sono accorto che a lato del frenulo, subito sotto la corona del glande mi è comparsa una piccola macchia rossastra-violacea.
Volevo chiedervi se potesse essere collegato al lichen o se può essere semplicemente un'irritazione magari dovuto al vitamono lipogel che sto applicando 2 volte al giorno.
In ogni caso secondo voi dovrei andare a farlo vedere al dermatologo anche se sono andato l'ultima volta meno di un mese fa?

Oltre a questo vorrei chiedervi anche alcune informazioni sul lichen, diciamo che i medici con cui ho parlato mi hanno un po' confuso, sia l'urologo che mi ha visto la prima volta e che ha supposto fosse lichen che l'urologo da cui sono andato a fare la biopsia mi hanno detto che preso cosi presto era una malattia praticamente da niente, mentre quando, una volta avuta la diagnosi certa, sono andato dal dermatologo, mi ha abbastanza spaventato perchè mi ha detto che è una cosa abbastanza grave e da non sottovalutare e che avrei dovuto fare controlli periodici ogni 3-4 mesi. Potreste chiarirmi un po' le idee? E' davvero cosi "pericolosa" questa cosa o visto che comunque è stato preso all'inizio non devo preoccuparmi? C'è il rischio che se anche diagnosticato alle fasi iniziali non si riesca a bloccare la malattia?

Grazie mille

[#1] dopo  
Si faccia vedere che quella macchia assomiglia ad un lichen iniziale. Il lichen è senz' altro rognoso, e di terapia non semplice, la cui gravità è fortemente correlata alla estensione ed allo stadio: nel suo caso, dovremmo essere (il condizonale è d' obbligo) in zona tramquilla.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

bene far ricontrollare "la piccola macchia rossastra-violacea" ora comparsa.

Detto questo, in estrema sintesi, le possiamo dire che il lichen ruber planus è una patologia non rara della cute e delle mucose, che può interessare anche i genitali, con la presenza di papule pruriginose, bolle atrofiche od erosive.

La cause o le cause che possono scatenare un lichen sembrano essere di natura immunologica, ma tuttora si discute e l'eziologia è ancora dubbia ed in parte sconosciuta.

Non sottovaluti comunque il suo problema clinico e continui a seguire le indicazioni che le daranno il suo urologo ed il suo dermatologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com