Utente 181XXX
Buongiorno a tutti,
da più di dieci anni ormai, a seguito del consiglio del dermatologo al fine di evitare le recidive di candida, dopo ogni doccia quotidiana mi asciugo il pene, tenendolo alla base con la mano destra e asciugandolo con la sinistra, ricoperta a mo' di guanto dall'accappatoio.

Durante questa operazione mi capita a volte, credo inevitabilmente, di esercitare una leggera trazione al pene, di comprimerlo leggermente, strusciarlo ecc... Naturalmente credo in misura molto minimale, e senza che mi apporti o mi accorga di nessuna sensazione fastidiosa. Tuttavia volevo chiedervi: è questa una manovra pericolosa, o da evitare?

Il dubbio mi viene avendo letto qui sul vostro sito di persone che si sono causate lesioni al livello del pene tramite manovre manuali auto esercitate (gli esercizi Jelq), e ammetto che questa cosa mi ha abbastanza scioccato: mi spaventa il fatto che ci si possa danneggiare addirittura con le proprie mani, o con facilità.

Rinnovo quindi la domanda: questa mia abitudine quotidiana può in qualche modo essere rischiosa?

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Stia sereno ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing