Utente 441XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 20 anni.
Ieri facendo la doccia ho notato qualcosa di strano al pene, sotto la base del glande (dalla parte in giù, cone dire, la parte che quando mantieni il pene orizzontale guarda in basso, quindi sull'asta del pene a livello della corona) ho notato una pallina dura delle dimensioni di 6/7mm.
Al tatto non fa dolore, ma è contorniata da vene ben evidenti, tanto che dalla mia ignoranza, potrei pensare che si tratti lei stessa di una vena tipo ingrossata (questo parere assolutamente personale in funzione di quello che mi sembra di vedere).
L'unica cosa che posso confermare è che 4 giorni fa tra preliminari, masturbazione personale e rapporti posso dire di avere "sforzato" il pene in termini di "richiesta di prestazioni"...

Sono molto preoccupato, anche e soprattutto perché una visita a breve non potrei effettuarla, devo preoccuparmi?

A cosa devo prestare attenzione circa eventuali variazioni di forma o colore per eventualmente cogliere che la situazione sta diventando grave?

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Lei non descrive una patologia grave per cui tempo per una visita ne ha: intanto si faccia vedere dal medico di base
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Mi scusi dottore, stamattina mi sono reso conto che le palline sono più di una e hanno un colore trasparente biancastro...

Una visita non posso farla per questioni di lavoro, non mi sa proprio dire nulla?
(Sono perfettamente consapevole che una visita sarebbe il top, ecc...)