Utente 487XXX
Salve

Dopo ho sempre avuto il pene curvo ma giorni fa ho avuto il mio primo rapporto sessuale. Durante la penetrazione molto focosa e il pene non era completamente
Duro e avvertito una sensazione di fastidio tipo un lieve dolore durate tutti l'atto
Ora non ricordo molto perché ero ubriaco
Credete che abbia potuto danneggiare o qualcosa.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Ovviamente le assai deprecabili e potenzialmente pericolose condizioni di ebbrezza alcolica possono falsare qualsiasi tipo di sensazione, pertanto non è possibile giudicare alcunché in base a questo singolo episodio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Ho paura che si sia creare qualche lesione
Alla struttura.
E in caso il dolore non sia falsato da cosa potrebbe essere causato

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non le resta che riprovare, con calma e soprattutto sobrio, ci raccomandiamo!
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 487XXX

Lei crede che sia dovuto alla curvatura?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
A distanza ovviamente non si può giudicare. Se questo è il suo dubbio si sottoponga alla visita di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 487XXX

Ho riprovato ma la situazione non sembra essere cambiata

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dunque è indispensabile che la situazione venga valutata direttamente con la visita di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 487XXX

Capisco la difficoltà a giudicare a distanza un paziente secondo lei ce qualche patologia da escludere o da seguire.
Avevo già eseguito una visita da un urologo
Alcuni mesi fa non mi andrebbe ri ri eseguirla.

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se il disturbo adesso è presente, ovviamente è necessario rivalutare. Soprattutto in situazioni del genere, a distanza non si può giudicare alcunché in modo serio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 487XXX

Lei consiglia di eseguire un ecografia o l ecocolodopple
E quale la differenza tra le due

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Queale sia l'accertamento maggiormente idoneo lo può solo decidere il nostro Collega che la visita direttamente. D'ogni modo i due accertamenti sono molto simili, quando si effettua il doppler si evidenziano anche le strutture vascolari (vene e arterie), che è necessario solo in situazioni particolari.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing