Utente 539XXX
Buongiorno, mi sono comparsi i sintomi di una ipotetica gonorrea sabato scorso, oggi il mio medico mi ha prescritto un tampone uretrale (esame colturale per neisseria g. e ricerca microscopica). Oggi pomeriggio i sintomi stanno già scomparendo e potrò andare a fare il tampone solo Mercoledì mattina è troppo tardi per verificare se ho avuto il batterio in questione?, e gli esami in questione possono rilevare la presenza eventuale di clamidia?
Grazie mille per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Una uretrite non guarirebbe spontaneamente così in fretta, quindi abbiamo dei dubbi che si tratti proprio di questo. Comunque, nell'incertezza è giusto eseguire il tampone, i cui risultati andranno però interpretati con senso critico, poiché le contaminazioni e le false positività sono abbastanza frequenti. In genere sul tampone viene eseguita di routine la ricerca di batteri comuni (tra cui il gonococco) e di batteri intracellulari (clamidia e ureaplasma).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Clamidia! Sto prendendo claritromicina ma mi sta bruciando di più, immagino che debba continuare.
Scusate, ma mi succedono tutte durante il fine settimana!

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L’antibiotico può debellare l’infezione, ma non agisce direttamente sull’infiammazione che vi è collegata. Se il fastidio è consistente, talora è opportuno associare un anti-infiammatorio. Ne parli con il suo medico curante.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing