Utente 539XXX
Egr. Dottore ho 51 anni e sono stato operato il giorno 21 Dicembre2018 di litotrissia ureterale per calcolosi renale bilaterale, Nel primo intervento mi hanno rimosso i calcoli al rene sinistro e posto uno stent poi rimosso, al rene destro mi hanno messo solo uno stent in attesa di un successivo intervento per rimozione calcoli. L'intervento per la rimozione dei calcoli al rene destro e' avvenuta l'undici marzo 2019. Le faccio presente che la rimozione dei calcoli ureterali al rene destro e' avvenuta senza sostituzione dello stent,quindi ho ancora lo stent del 21 dicembre 2018. Ho programmato la rimozione entro fine aprile 2019. Volevo chiedere se posso stare tranquillo fino a tale data o posso avere complicazioni di carattere infettivo? La ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
E' davvero molto singolare che, in caso di stent già presente, questo non venga sostituito al termine di una successiva procedura endoscopica, tanto che dubitiamo che sia veramente successo. D'ogni modo ... niente paura. Gli stent ureterali più moderni possono reggere benissimo almeno 6-8 mesi prima di dover essere rimossi o sostituiti, qualora necessario. Nell nostra pratica, cerciamo sempre di rimuovere lo stent al più presto possibile dolo gli interventi, questo corrisponde ad un minimo di 5-7 giorni: Altri Colleghi sono abtuati diversamente, comuque il risultato a distanza non cambia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing