Utente 540XXX
Buongiorno,

è circa un anno che presento fastidi variabili relativamente alla minzione ed eiaculazione, che negli ultimi due mesi si sono acuiti portandomi a fissare una visita urologica che farò però tra tre settimane. In particolare, osservo una certa irregolarità della minzione, ed in certi giorni devo recarmi al bagno diverse volte per quantitativi contenuti di urina (circa 200 ml o meno), urina che il più delle volte si presenta estremamente chiara (quasi tipo acqua) e altre volte classica colorazione giallognola ma con una leggera schiumetta...Il flusso è buono e non ho bruciori o altri sintomi al momento della minzione. Avverto un senso di pesantezza nella zona anale e, dopo aver urinato, talvolta da seduto un lieve fastidio nella medesima zona che si irradia anche verso l'uretra.
Per quanto riguarda l'eiaculazione è diventata più debole (senza schizzo, per intenderci) e al momento stesso dell'eiaculazione ho dei leggeri fastidi sempre in zona anale.

Può trattarsi di infiammazione alla prostata o altro? In particolare mi spaventa l'eiaculazione debole, sia perché mi ha messo il tarlo della 'stenosi uretrale' sia perché ho paura che magari senza una spinta sufficiente lo sperma possa rimanere bloccato nell'uretra e ostruirla...

Grazie dell'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il colore dell'urina dipende in primo luogo dalla quantità di liquidi introdotti. Se il flusso urinario è normale, non si può sospettare alcuna stenosi dell'uretra. Gli altri disturbi invece sono facilmente correlabili con una infiammazione o congestione della prostata, che dovrà essere definita, studiata e possibilmente cirata dal Collega che la valuterà direttamente fra poco.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 540XXX

Ok, grazie mille. La mia preoccupazione invece che la spinta debole dell'eiaculazione (indipendentemente da cosa sia provocata) possa lasciare lo sperma 'bloccato' in uretra e provocare un'ostruzione è fondata o è una preoccupazione che mi sto creando io?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Una preoccupazione assolutamente priva di fondamento. Stia sereno.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing