Utente 397XXX
Salve!!! Ho 38 anni! Ho rapporti regolari anche intensi con la mia compagna oltre a questi mi piace molto masturbarmi 1-2 volte al giorno, ma sempre capita una volta al giorno per scaricare la tensione prima di andare a letto! Ultimamente ho avuto per un paio di settimane la prostatite con perdita di liquido biancastro e forti contrazioni fastidiose anali durante l eiaculazione! Ho fatto psa per sicurezza ( tutto ok) il mio urologo mi ha detto che poteva essere scaturita questa prostatite dalla troppa eiaculazione giornaliera ....... vorrei sapere se è giusta la diagnosi e se c e un connubio tra troppa masturbazione o rapporti con infiammazione e prostatite! Inoltre se poi c e la possibilità di placare la sensazione di voglia di masturbazione!

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il PSA è un marcatore del tumore della prostata, evenienza che alla sua età è da considerarsi inverosimile. Pertanto l'esecuzione di questo esame non è previsto dalle linee guida internazionali e costituisce uno spreco di denaro pubblico.
L'attività sessuale troppo intensa può certamente causare una congestione dell'apparato genitale interno (prostata e vescicole seminali) su cui si può sovrapporre infiammazione. La situazione merita ovviamente di essere valuatat con la visita diretta di un nostro Collega specialista in urologia. D'ogni modo, la medicina non dispone di mezzi ragionevoli per attenuare le sue pulsioni, un sano equilibrio lo deve ovviamente trovare solo in se stesso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing