Utente 527XXX
Buonasera, mi scuso subito per l'uso dei termini poco formali che utilizzerò, ma non ho la conoscenza necessaria per descrivere tali fenomeni in modo scientifico. Sono passati tre mesi da un intervento di circoncisione e raddrizzamento dell'asta. È da poco tempo che ho riniziato con attività sessuale, ma ho notato che nel momento di eiaculazione (e vari secondi prima) noto un colore piuttosto violaceo del glande. la condizione post eiaculazione è normale, il glande perde del tutto il colore violaceo. Non sapendo se tale fenomeno fosse normale o no (o ritenendo che forse possa essere un problema riguardo alla pelle del prepuzio che dopo la circoncisione stringa in maniera eccessiva alla base del glande) chiedo un consiglio e un vostro parere. Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gli esiti stabilizzati della circoncisione devono essere necesariamente valutati da uno specialista (meglio se da chi la gha operata), per individuare l'eventuale presenza di una ostruzione residua.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 527XXX

Ma è possibile che sia un problema o che possa essere anche una cosa normale? Grazie per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Questo può essere affermato solo con la valutazione diretta.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing